Shock in India: uomo uccide nove persone a colpi di ascia, tra queste cinque bambine

indiaRoma – Non c’è pace per l’India, sconvolta ogni giorno da gravi episodi di violenza ai danni delle donne. Dopo numerosi casi di violenze sessuali a danno anche di giovanissime, l’ultimo fatto in ordine di tempo ha assunto le tinte di una vera e propria strage. Un uomo di trentacinque anni infatti Pandu Nagesia, dopo essere stato lasciato dalla moglie ha ucciso nove persone, in preda a un raptus omicida.

La sua furia del giovane si è scagliata contro sole donne, tra cui anche cinque bambine dai due ai nove anni, nel villaggio di Behratol dello Stato centrale indiano di Chattisgarh. Secondo gli organi inquirenti, Pandu Nagesia era affetto da diverso tempo da gravi disturbi mentali.

L’uomo si sarebbe scagliato prima contro una venticinquenne e le sue due figlie, poi si sarebbe rivolto contro le vicine di casa presumibilmente di età intorno ai sessant’anni. Da quanto si apprende dalle indiscrezioni che affiorano in queste ore, le donne si erano radunate nella stessa abitazione, in attesa che i familiari facessero ritorno dalle miniere. E proprio qui l’uomo sembra aver fatto irruzione dopo i primi tre omicidi: per compiere la strage sembra che Nagesia abbia anche fatto ricorso a un’ascia.

Sulla vicenda ora indagano le autorità del luogo, intanto per le famiglie colpite dall’immane tragedia è stato disposto un indennizzo pari a circa cinquecento euro per ogni famiglia delle donne e bambine rimaste uccise.

Angela Piras

Foto: it.wikipedia.org

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews