‘Sesso orale non è peccato’, l’esortazione dell’arcivescovo

arcivescovo

Francisco Javier Martinez, arcivescovo di Granada (antena3.com)

Granada – Suona come una svolta, una provocazione o una battuta, se a dirlo è un vescovo: «donne, praticate il sesso orale a vostro marito ogni volta che ve lo chiede». Eppure è il consiglio di Francisco Javier Martinez, arcivescovo di Granada, che ha sollevato polemiche e gettato una luce insolita sul rapporto tra la fede cristiana e il sesso orale.

PECCATO – Il fulcro del suggerimento dell’arcivescovo Martinez risiede nel concetto cattolico di peccato: «quando lo fai, pensa a Gesù, non è peccato. Ricorda, non sei una pervertita” la sua ultima provocazione».  Praticamente una provocazione dal pulpito, che ha sollevato ondate di commenti, tutti perlopiù negativi: l’arcivescovo di Granada, infatti, è stato accusato di aver assunto un atteggiamento maschilista, dipingendo una donna eccessivamente sottomessa al marito.

arcivescovo

L’arcivescovo di Granada è noto anche per le sue precedenti dichiarazioni (eldeforma.com)

MARTINEZ – L’arcivescovo deve essere un tipo a cui piace essere sotto i riflettori, o quantomeno sulla bocca di tutti. Prima del sesso orale, infatti, altre sparate del prelato spagnolo avevano fatto discutere, per rimanere negli eufemismi: nel 2007, infatti, era stato condannato da un tribunale locale per aver intimidito un sacerdote della sua diocesi. E se nel 2009 aveva paragonato l’aborto al genocidio, nel 2011 si era spinto a sostenere che una donna che abortisca «può essere violentata».

GOSSIP – In realtà, le dichiarazioni di Martinez vanno soppesate anche attraverso i media che le diffondono. Il fulcro della polemica del 2009, dopotutto, si incentrava su una dichiarazione che era sensibilmente differente da quanto riferito proprio sulla violenza sulle donne: «la legislazione che liberalizza l’aborto favorisce la violenza contro le donne – disse l’arcivescovo – così come tutte le misure che indeboliscono o eliminano il matrimonio, nella misura in cui tendono a far cadere tutta la responsabilità di un’eventuale gravidanza sulla donna, lasciata a se stessa, senza alcuna responsabilità da parte dell’uomo». Un pensiero decisamente diverso rispetto a quanto titolato dalla stampa iberica; ci sarà ora da verificare fin dove davvero si è spinto il prelato sul tema del sesso orale.

Andrea Bosio
@AndreaNickBosio

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Una risposta a ‘Sesso orale non è peccato’, l’esortazione dell’arcivescovo

  1. Pingback: [VIDEO] Spagna, Cosa non si fa per un Drink. - Radio Gramax Web Radio Radio Gramax Web Radio

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews