Sesso di coppia vivace: lo è di più se in casa i ruoli sono tradizionali

Sesso di coppia vivace: il segreto sarebbe nella divisione dei ruoli domestici!

A molte donne potrà anche sorgere il dubbio legittimo che si tratti di una ricerca commissionata, condotta e fatta apposta per gli uomini, ma la scienza è pur sempre tale, anche quando un po’ sembra remare contro il processo dell’emancipazione femminile. Fresca fresca la notizia pubblicata sulla rivista «American Sociological Review» secondo cui per un sesso di coppia vivace e gratificante è meglio che in casa la divisione dei compiti tra uomo e donna resti ancorata a standard tradizionali: classici lavori maschili per lui, dalle piccole riparazioni al bricolage, faccende domestiche da desperate housewife per lei (cucinare, lavare, stirare, fare la spesa, pulire).

Stando alla ricerca di un team di sociologi dell’Universitò di Washington che hanno analizzato 4.500 coppie sposate, la vita sessuale sarebbe più divertente se si rispetta questa “regola”  perchè ne viene rafforzata l’identità di genere. L’indagine “sbugiarderebbe” precedenti ricerche che avevano sollevato il dubbio che un carico eccessivo di obblighi domestici sulla donna generasse insoddisfazione, rafforzando invece i risultati di alcune interviste condotte negli anni Novanta su coppie di quarantenni:  la divisione classica dei ruoli favorisce la soddisfazione reciproca e aumenta la frequenza dell’attività sessuale.

I dati e numeri sono all’incirca questi: davanti ad una media di 34 ore a settimana di lavori femminili – senza considerare la cura dei figli che in fondo rientra in questa categoria – ce ne sono la metà (17) di faccende da uomini; ai primi il marito partecipa e aiuta la consorte per un quinto, mentre lei affianca lui per la metà delle volte. I sociologi hanno poi visto che nelle famiglie in cui questa divisione è più marcata e netta, la coppia ha fatto sesso 1,6 volte in più rispetto alle altre.

Sesso e lavori domestici sono ancora considerati dagli esperti – nonostante le profonde trasformazioni del rapporto di coppia e della figura femminile come soggetto indipendente (socialmente ed economicamente) rispetto al marito – due aspetti chiave della vita matrimoniale, legati più di quanto si possa immaginare al grado di soddisfazione personale e a come ciascun partner esprime la propria identità di genere, ma siamo davvero certi che per un sesso di coppia vivace sia preferibile questo modello tradizionale? Davvero la donna del XXI secolo che studia e “combatte” fin da giovanissima per raggiungere soddisfazioni professionali per essere felice a letto deve tornare al ruolo di regina della casa e del focolare?

Provassero a chiederlo a Cenerentola

Laura Dabbene

@LauDab1976

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews