Serie A, pagelle della 5a giornata: orgoglio rossonerazzurro, il Napoli schianta la Lazio

Jovetic nella morsa bianconera (repubblica.it)

Juventus 6 – Fiorentina 7

Ad una squadra capace di pareggiare fuori casa conseguendo il 44° risultato utile consecutivo non si può negare la sufficienza. Allo stesso tempo, però, non si può non esaltare la prestazione di una “Viola” quasi perfetta. Il quasi lo si deve agli errori sottoporta cui Berbatov (sì, l’oggetto della contesa di fine estate) avrebbe sicuramente rimediato.

Napoli 7 – Lazio 4,5

«Siamo i più forti e andremo al San Paolo per vincere»: Petkovic ipse dixit, citando una vecchia rubrica della Gialappa’s. Per la Lazio, l’unica nota lieta deriva dalla correttezza di Klose che ammette di aver segnato “alla Maradona”. E, dinanzi ad una squadra che cerca di imporre il proprio gioco, il Napoli può giocare alla sua maniera, di rimessa. Se poi si aggiunge un Cavani in stato di grazia, il sacrificio di Behrami, l’intelligenza tattica di Hamsik e la sfrontatezza di Insigne, diventa facile reputare questo Napoli l’avversario più temibile per la Juventus.

Milan 6,5 – Cagliari 5,5

Non sarà stato il Milan-spettacolo degli olandesi allenati da Sacchi, ma la squadra rossonera sfata il tabù San Siro e incamera una vittoria che fa morale. El Shaarawy toglie letteralmente le castagne dal fuoco ad Allegri (per utilizzare un lessico caro ai cronisti nostrani) e con una doppietta si candida ad un posto fisso per le prossime uscite. Per il Cagliari. Pesa troppo il rosso rimediato da capitan Conti, sintomo di un clima non tra i più sereni (che Cellino abbia qualche colpa?).

Chievo 5,5 – Inter 6,5

Se l’Internazionale giocasse sempre in trasferta, al momento sarebbe prima a punteggio pieno. Strama passa alla difesa a 3 e, dopo il ko contro il Siena, riceve una pronta risposta, soprattutto dai “senatori”, da Samuel regista difensivo a Cambiasso tornato ai livelli dell’anno del triplete. I gol, però, arrivano dai nuovi arrivati, con Cassano capace di segnare addirittura dopo uno sctto fulminante. Dal Chievo, i primi segnali di ripresa e un Rigoni che conferma le buone prestazioni della scorsa annata.

Roma 6 – Sampdoria 6

Un centrocampista che non spazza “alla Baresi” e un portiere che non trattiene un tiro non impossibile: senza questi due aspetti, la Roma avrebbe meritatamente vinto contro la Samp. La squadra di Zeman attacca, pressa e costruisce ininterrottamente per i primi 25 minuti, ma Destro non vive la sua migliore serata. Quanto alla Samp, una squadra che in 10 e senza il proprio bomber di riferimento esce indenne dall’Olimpico merita sicuramente grande attenzione.

Torino 6 – Udinese 5,5

Il mezzo punto in più ai granata è giustificato unicamente dal computo dei legni (3 a 1 per il Toro). Per il resto, un match non esaltante che ha messo in evidenza da una parte le buone trame studiate da Ventura ma la sterilità sottoporta di Bianchi & C., dall’altra il fatto che l’Udinese non si sia ancora completamente ripresa dalla batosta dei preliminari Champion’s.

Genoa 6,5 – Parma 6

La differenza tra un campione affermato e un giovane di belle speranze sta in serate come questa: se Cavani ha trasformato in gol tutte le occasioni a disposizione, Immobile le ha ciccate tutte. E così, mentre il Genoa agguanta un pareggio più che meritato con Borriello che fa il buono e il cattivo tempo, il Parma dimostra una buona organizzazione ma manca di un attaccante all’altezza.

Catania 6,5 – Atalanta 5,5

Due belle squadre a confronto, ma un Catania che in casa è in grado di sfoderare prestazioni super, con i vari Gomez, Berghessio e Lodi che si candidano a oggetti pregiati del prossimo mercato.

Pescara 6,5 – Palermo 5,5

Mister Stroppa, dopo le prime 3 batoste, è riuscito ad incasellare un pareggio ed una vittoria. La squadra di Gasperini, invece, continua a mostrare segnali di ripresa, ma Donati difensore centrale e Miccoli in panchina sono esperimenti “agostani” non adatti a chi ha solo un punto in classifica.

Antonio Giordano

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews