Sentinelle in piedi e omofobia, lo scontro riparte da Ferrara

L'organizzazione nazionale che contrasta il disegno di legge anti-omofobia torna all'attacco nel weekend con nuove manifestazioni: e Ferrara si divide

sentinelle

Una delle manifestazioni delle Sentinelle in piedi (nuovasocieta.it)

Ferrara – Esplode la polemica tra organizzazioni gay e le “Sentinelle in piedi”, associazione sorta per contrastare le leggi anti-omofobia e per ribadire la libertà di pensiero e di espressione. L’appuntamento lanciato da quest’ultima associazione per domani a Ferrara, infatti, ha scatenato le durissime reazioni di Arcigay e altre realtà collegate.

OMOFOBIA? – Il bersaglio principale delle Sentinelle è proprio il disegno di legge contro l’omofobia, prodotto dall’onorevole Scalfarotto e in discussione nelle commissioni parlamentari. Si tratta di una vera battaglia che, contrastando il disegno di legge, si scaglia anche contro tutte le aperture e i percorsi che intendono coinvolgere la scuola e le realtà educative in un cammino di sensibilizzazione verso le tematiche dell’omosessualità e, quindi, dell’omofobia.
La Sentinelle manifestano in maniera pacifica: fermi e in silenzio, in piedi nelle piazze, leggono libri di vario genere, ciascuno per conto proprio. Un approccio sicuramente diverso dal manifestare di questi anni, ma che ha subito sollevato l’ira di chi non condivide la battaglia: negli scorsi mesi, infatti, le manifestazioni delle Sentinelle sono state spesso disturbate da aggressioni e insulti.

CONTROPARTE – Secondo le associazioni che promuovono i diritti delle coppie omosessuali, però, la battaglia di civiltà per la libertà di opinione ed espressione è una copertura per dare spazio a una lotta omofobica: come spiega il Protocollo Interistituzionale per il Contrasto all’Omofobia firmato a Ferrara anche dalla Giunta, «le Sentinelle in Piedi conducono una battaglia, tutta ideologica, contro le rivendicazioni dei diritti delle persone gay, lesbiche e transessuali. Affermano che il senso del loro manifestare sarebbe quello di “vegliare sulla libertà di espressione e opinione”, ma la stessa si declina solo ed esclusivamente sul tema della negazione dei diritti per le persone omosessuali».
Manifestazioni, quelle delle Sentinelle, che secondo il documento del Pico fanno «un uso politico della religione e della fede: messaggio che divide e alimenta un clima di pregiudizio e di discriminazione e non può e non deve trovare spazio a Ferrara».

sentinelle

Le Sentinelle in piedi in piazza De Ferrari a genova (uccronline.it)

NON SOLO FERRARA – Il weekend delle Sentinelle, in realtà, sarà denso di iniziative che toccheranno anche altre città italiane. In Liguria, infatti, l’attività delle Sentinelle comincerà questa sera a Imperia, per proseguire domani a Genova e domenica a Levanto.
«Nonostante l’inizio dell’estate, non c’è tregua negli attacchi alla morale naturale e alla famiglia. Il sottosegretario Scalfarotto ha preannunciato l’approvazione entro la fine dell’anno del disegno di legge cosiddetto contro l’omofobia – recitano i testi degli attivisti liguri – E l’iniziativa è ora scavalcata dalla legge sulle “unioni civili”, che il Presidente del Consiglio Renzi ha dichiarato di voler approvare a settembre».

NAZIONALE – La vicenda ha raggiunto anche un risalto nazionale: «Sono mesi che le persone che hanno adottato quella forma di protesta contro la proposta Scalfarotto – ha commentato Flavio Romani, presidente nazionale dell’Arcigay – manifestano per contestare quel provvedimento e ripetono che in questo modo difendono la libertà di espressione. È un’affermazione falsa, la libertà di espressione viene tutelata dalla Costituzione, non dalle Sentinelle in piedi».

Andrea Bosio
@AndreaNickBosio

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews