Senato dice sì al decreto svuota-carceri

Roma – Con 226 voti favorevoli, 40 contrari e 8 astenuti il Senato ha approvato, a larga maggioranza, il decreto svuota carceri che ora attende anche l’approvazione della Camera: c’è tempo fino al 20 febbraio per convertirlo. Così nelle carceri italiane ci saranno meno detenuti. Il decreto prevede il ricorso più frequente agli arresti domiciliari e la chiusura dal 31 marzo del 2013 dei manicomi criminali. 

È importante intervenire su questa realtà. Questo voto responsabilizza tutti. Nessuno potrà più dire ‘io non sapevo’ o ‘io non posso’, perché queste 1.500 persone internate, nella maggior parte dei casi senza garanzia delle cure e senza rispetto della loro dignità, devono da tutti noi essere percepite come una ferita ed una vergogna nel nostro vivere civile”. A dichiararlo è il senatore del Partito Democratico, Ignazio Marino, riferendosi alle squallide e vergognose condizioni in cui vivono i pazienti all’interno dei manicomi criminali.

Spesso, infatti, si trovano situazioni come lenzuola sporche, muri scrostati dall’umidità, muffa, i materassi accatastati, uomini lasciati senza cure costretti in condizioni disumane e, addirittura, il caso di un uomo nudo, legato con delle garze, sdraiato su un letto. Questa norma è un passo epocale per dire un no netto: il nostro Paese non può e non vuole tollerare che esista un inferno dei dimenticati.

Ma dove andrà a finire chi è dentro? Disposte in un decreto congiunto a firma del ministero della Giustizia e della Salute sono previste strutture sanitarie in ogni Regione. Ogni sezione avrà una squadra di psicologi, psichiatri e personale medico, coadiuvati dalla vigilanza esterna della polizia penitenziaria. In questo modo solo i folli, autori di un reato, potranno essere curati nel rispetto della dignità umana.

Chiara Campanella

Foto via editare2000.it; ilsussidiario.net

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews