Sembravano panda ma erano chow chow truccati: denunciato il circo

Chow Chow

Uno degli esemplari di Chow Chow (Foto: Corpo Forestale dello Stato)

Ancora una triste storia che riguarda lo sfruttamento degli animali: a Brescia il corpo forestale dello stato è riuscito a fermare lo sfruttamento, da parte di un circo itinerante (sembra il circo Orfei) di cuccioli di cane appartenenti alla razza Chow Chow, una razza canina nobile e molto antica.

TRUCCATI DA PANDA E SFRUTTATI -  Il Corpo Forestale dello Stato e il NIRDA (Nucleo Investigativo per i reati in danno agli animali) coadiuvati da veterinari e dai carabinieri della stazione di Brescia hanno sequestrato due cuccioli di razza Chow Chow che venivano sfruttati in un circo itinerante, sembra il circo Orfei. I due cuccioli venivano truccati ogni giorno da panda e usati dal personale del circo come attrazione: per pochi euro i bambini potevano fare una foto con i finti panda. I cani, dai documenti assunti dalle forze dell’ordine, risultano importati dall’Ungheria ma avevano dei passaporti falsi. I due cuccioli di Chow Chow hanno sicuramente un’età inferiore a quella dichiarata. Gli animali sono in buone condizioni ma hanno entrambi problemi agli occhi che lacrimano di continuo forse a causa dei ripetuti flash. Il proprietario è sotto indagine e rischia di essere accusato anche di truffa ai danni degli spettatori in quanto i due cuccioli di Chow Chow venivano puntualmente spacciati per due panda.

LA RAZZA CHOW CHOW – La razza chow chow è una delle più antiche del mondo, sembra sia di origini cinesi ma è difficile da dire con certezza visto appunto l’antichità della razza. Il Chow Chow era molto apprezzato dagli imperatori perché campione di fiuto, il popolo invece lo ‘usava’ come cane da guardia o da caccia ma anche da tiro. L’aspetto leonino del Chow Chow e il suo pelo molto fitto e compatto lo fanno assomigliare molto al panda, basta truccarlo e alternare al suo manto bianchissimo del colore nero per riuscire a renderlo ancora più simile.

Serena Prati
@Se_Prati 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews