Se il Parma fallisce o si ritira, che succede in serie A? Regolamento e classifica

Il ritiro o il fallimento del Parma cosa cambierebbe nella classifica di serie A? Ecco cosa dice il regolamento. E quanti rimpianti per Roma e Fiorentina...

parma-fallisce-si-ritira-che-succede-serie-a-campionato-classifica-regolamento

Lo spettro del fallimento incombe sempre di più sul Parma (glistatigenerali.com)

L’ipotesi sembra ormai difficile da scongiurare: se il Parma dovesse fallire o ritirarsi dal campionato, la serie A 2014/2015 potrebbe essere inesorabilmente falsata. E a farne le spese, in che dimensione si capirà a fine stagione, saranno Chievo, Cagliari (due volte) e Inter, ma anche e soprattutto Roma e Fiorentina. La mancata prosecuzione del campionato di serie A da parte del Parma, infatti, innescherebbe l’attuazione del regolamento della Figc articolo 53, comma 3 e 4 (Rinuncia a gara e ritiro od esclusione delle società dal Campionato). E ciò che accadrà farà mordere le mani soprattutto a giallorossi e viola.

SE IL PARMA FALLISCE O SI RITIRA, COSA SUCCEDE IN SERIE A? – Il comma 3 recita infatti: Qualora una società si ritiri dal Campionato o ne venga esclusa per qualsiasi ragione durante il girone di andata, tutte le gare in precedenza disputate non hanno valore per la classifica, che viene formata senza tenere conto dei risultati delle gare della società rinunciataria od esclusa”. Ma non è questo il caso del Parma, in quanto siamo già ampiamente nel girone di ritorno. Viene quindi in soccorso il comma 4: “Qualora una società si ritiri dal Campionato o da altra manifestazione ufficiale o ne venga esclusa per qualsiasi ragione durante il girone di ritorno tutte le gare ancora da disputare saranno considerate perdute con il punteggio di 0-3, in favore dell’altra società con la quale avrebbe dovuto disputare la gara fissata in calendario”.

parma-donadoni-fallimento-ritiro

Roberto Donadoni, allenatore del Parma (wonderchannel.it)

FIORENTINA E INTER, SCONFITTE PESANTISSIME - Questo vuol dire due cose. Cioè che, in caso di ritiro o di fallimento del Parma, tutte le squadre che dovranno incontrare i ducali nelle prossime giornate avranno di fatto già 3 punti in cassaforte. Ma vuol dire anche – e soprattutto – che le squadre che invece hanno perso punti contro il Parma, potranno solo mordersi le mani. E nonostante i punti dei gialloblu in campionato fossero stati solo 10 finora (+ 1 punto di penalizzazione), la maggior parte sono stati ottenuti contro squadre di alta classifica: Inter, Fiorentina e Roma. 

Dopo i primi 3 punti in campionato arrivati alla 3a giornata in trasferta contro il Chievo (che è attualmente nei quartieri bassi della classifica e rischia di rimanere invischiato nella lotta per la retrocessione), la seconda vittoria della stagione 2014/2015 è stato un roboante 2-0 all’Inter di Mazzarri alla 10a giornata, con doppietta di De Ceglie. L’ultima vittoria, invece, risale al 6 gennaio, quando un gol di Costa ha regolato la Fiorentina per 1-0. Con quei 3 punti la Fiorentina sarebbe stata ora a solo 1 lunghezza dal Napoli e dal terzo posto, che significherebbe Champions League.

ROMA, PASSO FALSO INTERNO SCORAGGIANTE - Un pareggio all’Olimpico la scorsa giornata contro il Parma, ha invece rallentato la caccia della Roma alla Juventus. Mentre il Cagliari recriminerà per il pareggio in campionato (0-0) e per l’eliminazione in Coppa Italia ad opera dello stesso Parma. Che per il Cagliari avrebbe significato lo scontro con la Juventus in casa ed un incasso sicuramente più sostanzioso da mettere in cassaforte. Un brutto pasticcio che, per quanto l’ultima parola sia sempre quella del campo, rischia di falsare parzialmente la classifica di serie A 2014/2015. Una giornata storta può capitare a tutti, ma un conto è mettere piede in campo e giocarsela tra squadre di serie A, un altro paio di maniche è ritrovarsi di fronte una squadra Primavera (ipotesi non campata in aria degli ultimi giorni) o portare 3 punti a casa a tavolino.

FALLIMENTO PILOTATO E PRIMAVERA IN CAMPO? - Con il match contro l’Udinese già rinviato, la speranza è che il Parma riesca a tirarsi fuori dalle torbide acque della crisi societaria. Ma l’ambiente al Tardini sarà sicuramente non dei migliori nelle prossime settimane. Anche l’ipotesi di far scendere in campo la squadra Primavera per le restanti partite cambierebbe poco le carte in tavola. Un ”fallimento pilotato” che non alzerebbe l’asticella della zona retrocessione, ma costringerebbe le nuove leve del Parma a sottoporsi ad una sicura serie di umiliazioni sul campo, per colpe altrui.

IL BILANCIO DELLE SQUADRE DI SERIE A 2014/2015 IN CASO DI RITIRO DEL PARMA DOPO LA 23a GIORNATA
In parentesi i punti ottenuti negli scontri già giocati finora contro il Parma, quelli ottenibili in caso di ritiro dei ducali (3-0 a tavolino automatico) e quelli ipoteticamente persi sul campo.
*: con l’asterisco le squadre che devono ancora giocare il match di ritorno contro il Parma.
In grassetto le squadre che non otterranno bottino pieno (6 punti) contro il Parma.

Juventus*: andata vittoria, ritorno da disputare (3 punti già ottenuti, 6 punti ipotetici)
Roma: andata vittoria, ritorno pareggio (4 punti già ottenuti, 2 punti persi)
Napoli*: andata vittoria (3 punti già ottenuti, 6 punti ipotetici)
Fiorentina: andata vittoria, ritorno sconfitta (3 punti definitivi, 3 punti persi)
Lazio*: andata vittoria, ritorno da disputare (3 punti già ottenuti, 6 punti ipotetici)
Genoa*: andata vittoria, ritorno da disputare (3 punti già ottenuti, 6 punti ipotetici)
Sampdoria*: andata vittoria, ritorno da disputare (3 punti già ottenuti, 6 punti ipotetici)
Palermo*: andata vittoria, ritorno da disputare (3 punti già ottenuti, 6 punti ipotetici)
Torino*: andata vittoria, ritorno da disputare (3 punti già ottenuti, 6 punti ipotetici)
Inter*: andata sconfitta, ritorno da disputare (0 punti già ottenuti, 3 punti ipotetici, 3 punti persi)
Milan: andata vittoria, ritorno vittoria (6 punti definitivi)
Sassuolo*: andata vittoria, ritorno da disputare (3 punti già ottenuti, 6 punti ipotetici)
Udinese*: andata vittoria, ritorno da disputare (3 punti già ottenuti, 6 punti ipotetici)
Empoli*: andata vittoria, ritorno da disputare (3 punti già ottenuti, 6 punti ipotetici)
Chievo: andata sconfitta, ritorno vittoria (3 punti definitivi, 3 punti persi)
Verona: andata vittoria, ritorno da disputare (3 punti già ottenuti, 6 punti ipotetici)
Atalanta: andata vittoria, ritorno da disputare (3 punti già ottenuti, 6 punti ipotetici)
Cagliari*: andata pareggio, ritorno da disputare (1 punto già ottenuto, 4 punti ipotetici, 2 punti persi)
Cesena: andata vittoria, ritorno vittoria (6 punti definitivi)

Francesco Guarino
@fraguarino

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews