Scuola di Bolzano annulla campo lavoro a Napoli dopo aver visto Gomorra

Una scuola di Bolzano annulla un campo di lavoro su un terreno confiscato alla camorra dopo aver visto le prime due puntate di 'Gomorra La Serie'

scuola-bolzano-annulla-campus-napoli-gomorra-chiaiano-fondo-sequestrato

Lavoratori e ragazzi sul Fondo rustico “A. Lamberti” di Chiaiano, un terreno sequestrato alla camorra (081magazine.it)

Chi temeva che Gomorra La Serie fosse l’ennesima pubblicità negativa a Napoli e alle sue bellezze, oggi avrà carne da mettere al fuoco: secondo quanto riportato da «il Mattino», una scuola di Bolzano ha annullato un campus previsto a Chiaiano su un fondo confiscato alla camorra, ora presidio di Liberaassociazione che si occupa di sensibilizzazione e contrasto al fenomeno delle mafie. Una scelta, stando a quanto riportato dal quotidiano di Napoli, dettata prevalentemente da motivi di sicurezza e giunta immediatamente dopo la visione delle prime due puntate della serie tv.

TERRENO SEQUESTRATO ALLA CAMORRA - Quaranta ragazzi di una scuola superiore di Bolzano sarebbero dovuti partire il 19 maggio verso il Fondo Rustico “Amato Lamberti”, un tempo proprietà del clan dei Polverino e da 13 anni sequestrato e affidato all’associazione Resistenza anticamorra di Scampia. Un terreno di circa 14 ettari di pescheto e vigneto, all’interno del quale vengono organizzati campi di lavoro e di formazione gestiti da Libera.

Ieri mattina sarebbe arrivata la telefonata di disdetta del campo scuola, dopo la visione delle prime due puntate di Gomorra La Serie andate in onda martedì sera su Sky. Uno degli organizzatori ha spiegato che i ragazzi avrebbero chiesto se, per la loro permanenza di 6 giorni, fosse prevista una scorta. Il fondo confiscato Selva Lacandona è ormai da diversi anni punto di riferimento delle attività dell’associazione Libera. Poche settimane fa si è tenuta la seconda Pasquetta sui terreni confiscati alla camorra, con un boom di presenze per una giornata « all’insegna del cibo, del vino, della musica ma soprattutto dello stare insieme tra tutti quelli che si riconoscono nell’idea di una città solidale e resistente a tutte le forme di esercizio del potere, tra le quali riconosciamo anche le mafie».

scuola-bolzano-annulla-campus-napoli-gomorra

Una immagina dalla “Raccolta delle pesche della legalità” della scorsa estate sul Fondo Rustico “A. Lamberti” (Facebook Fondo Rustico A. Lamberti)

CAMPI DI LAVORO E FORMAZIONE - I campi di lavoro e formazione sul Fondo Rustico “Amato Lamberti” hanno l’obiettivo di far conoscere e vivere il quartiere di Scampia attraverso le voci, le testimonianze, le esperienze ed i luoghi mai raccontati. Le associazioni del luogo portano i ragazzi a lavorare sui terreni confiscati alla camorra, o li accompagnano nella ristrutturazione di un ex edificio scolastico anch’esso sottratto alla camorra,e destinato a diventare comunità di recupero ed avvio lavorativo per minori a rischio. Oltre a questo, non mancano i percorsi di scoperta della bellezza architettonica e paesaggistica di Napoli. Sul terreno confiscato alla camorra, ovviamente non è mai morto nessuno. Qualche intimidazione e qualche furto, che non sono serviti a fare altro che a convincere i ragazzi delle associazioni a rimboccarsi le maniche e ad andare avanti ancora con più forza. La bellezza umana e la nobiltà del gesto non sono evidentemente bastati alla scuola di Bolzano per abbattere un luogo comune. Il cliché della Napoli tutta camorra e niente speranza ha ancora il suo fascino oscuro.

Francesco Guarino
@fraguarino

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews