Scuola: approvato calendario scolastico pluriennale nel Lazio

Approvato il calendario scolastico pluriennale nella Regione Lazio, con date fisse di inizio e fine lezioni a partire dal prossimo anno scolastico 2014/2015

calendario scolastico pluriennaleRoma – È stato approvato dalla giunta regionale del Lazio il nuovo calendario scolastico pluriennale che entrerà in vigore dall’anno scolastico 2014/2015 e per gli anni successivi, con date fisse di inizio e fine anno, anche per i periodi di sospensione delle lezioni.

SCUOLE PRIMARIE E SECONDARIE – Nelle scuole primarie e nelle scuole secondarie di I e II grado del Lazio, le lezioni avranno dunque inizio il 15 settembre e termineranno l’8 giugno, a partire dall’anno scolastico 2014/2015 e per gli anni successivi. Se il 15 settembre dovesse essere un sabato o una domenica, l’inizio delle lezioni slitterebbe al primo giorno lavorativo utile dopo quella data. Se, invece, la data fissa per la fine delle lezioni cadesse di sabato o di domenica, si anticiperebbe di un giorno la chiusura delle scuole o, se necessario per garantire i 206 giorni di lezioni standard, si posticiperebbe di un giorno.

SCUOLE DELL’INFANZIA – Le scuole dell’infanzia, invece, potranno anticipare la data di apertura degli istituti e posticipare il termine delle attività didattiche, comunque entro il 30 giugno di ogni anno scolastico, qualora si renda necessario alle finalità del piano dell’offerta formativa.

calendario scolastico pluriennaleIL CALENDARIO SCOLASTICO PLURIENNALE DELLA REGIONE LAZIO – Il calendario scolastico pluriennale così deliberato prevede in totale 206 giorni di lezione. Ogni istituto potrà adattare il proprio calendario in relazione alle esigenze specifiche del piano dell’offerta formativa, nel rispetto dell’obbligo di non scendere sotto i 200 giorni di lezione.

Secondo il calendario pluriennale, la sospensione delle lezioni è stabilita, oltre che nei giorni delle festività nazionali (1 novembre, 8 dicembre, 25 dicembre, 26 dicembre, 1 gennaio, 6 gennaio, lunedì dell’Angelo, 25 aprile, 1 maggio, 2 giugno, festa del santo patrono), il 2 novembre (commemorazione dei defunti), dal 23 dicembre al 6 gennaio (vacanze natalizie) per i tre giorni precedenti la domenica di Pasqua e il martedì successivo al lunedì dell’Angelo.

calendario scolastico pluriennaleSubito dopo l’approvazione del documento, il vicepresidente della Regione Lazio, Massimiliano Smeriglio, ha detto: «L’importante novità che abbiamo introdotto è quella di un calendario scolastico che permetterà a istituti, insegnanti e famiglie, oltre che ai ragazzi, di programmare le attività con largo anticipo e con scadenze pluriennali. Puntiamo così anche ad agevolare l’organizzazione dei servizi connessi, come ad esempio mensa e trasporto. Molta flessibilità è stata prevista per quanto riguarda la scuola dell’infanzia con l’obiettivo di andare incontro alle esigenze dei genitori e conciliare tempi di lavoro e di vita».

Inoltre, Smeriglio si dichiara molto soddisfatto perché il Lazio, con l’approvazione del calendario scolastico pluriennale, è di fatto una delle prime regioni italiane a dotarsi di un calendario definitivo che non avrà bisogno di aggiornamenti annuali e che, di conseguenza, produrrà notevoli miglioramenti anche nell’organizzazione e nella programmazione da parte del personale docente delle attività didattiche e scolastiche in genere.

Mariangela Campo

@MariCampo81

Foto: www.nonsprecare.it; www.bostoniano.info; www.mammeinradio.it

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews