Scontri in piazza ad Atene tra molotov e lacrimogeni

ATENE – Prosegue a scoppi e lanci di bombe carta e molotov la rivolta popolare davanti al Parlamento greco, riunito per varare il piano di austerity. La polizia sta rispondendo con lacrimogeni. In piazza ci sono già migliaia di persone.

La polizia presidia il grande edificio di piazza Syntagma mantenendo un assetto antisommossa. Molti striscioni protestano contro l’austerità e l’Europa che la impone. Secondo alcuni siti greci questa sera, visto che il voto sul pacchetto austerità è previsto attorno alla mezzanotte, attorno al parlamento ci potrebbero essere fino a duecentomila persone.

La folla è composta in larghissima parte da persone comuni, non da militanti politici o sindacali: famiglie, lavoratori, moltissimi giovani, persone di ogni età e apparentemente di ogni strato sociale. Da diversi punti della piazza si sente musica e di tanto in tanto vengono urlati slogan. La folla si trova proprio di fronte alla lunga fila di poliziotti (circa seimila) che protegge il Parlamento.

Da tutte le strade circostanti la grande piazza ateniese arrivano autentici fiumi di gente. Il traffico é completamente bloccato.

Anche una fila di Black bloc con passamontagna e maschere antigas ha raggiunto piazza Syntagma, davanti al parlamento greco, urlando insulti come “maiali” e “assassini” e la folla li ha accolti con applausi. La piazza si sta riempiendo del fumo dei lacrimogeni e delle molotov.

(Foto: ansa.it)

Stefano Gallone

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews