Scandalo Regione Lazio: la Polverini non si dimette e attacca Bersani

renata-polverini-lazio

Renata Polverini (lettera43.it)

«Decido venerdì, ma se approvano i tagli in consiglio, resto». Ed alla fine, a quanto pare, Renata Polverini resterà.

Il Consiglio regionale del Lazio ha infatti approvato con voto unanime sia la soppressione delle tre commissioni speciali (Federalismo fiscale e Roma Capitale, Sicurezza ed integrazione sociale, lotta alla criminalità e Sicurezza e prevenzione degli infortuni sui luoghi di lavoro) che il dimezzamento delle commissioni permanenti, da 16 a 8.

La Polverini, nel suo intervento in aula, ha ringraziato la maggioranza per il sostegno ed anche l’opposizione, che già in mattinata si era espressa con voto favorevole all’abolizione delle commissioni speciali, confermando poi il voto sull’abolizione delle permanenti.

«Se ve la sentite di andare avanti? Io me la sento» ha concluso a fine intervento Renata Polverini. Senza tralasciare una frecciata al segretario del Pd Bersani: «Dice che mi devo dimettere, ma mi deve spiegare perché non lo ha fatto lui davanti alle vicende Lusi e Penati».

Il Pd, a margine della seduta, dichiara ugualmente di aver presentato la mozione di sfiducia nei confronti di Renata Polverini, tramite le parole del capogruppo del Pd in Regione, Esterino Montino. Nel frattempo Franco Fiorito, ex capogruppo Pdl rimosso dall’incarico, ai microfoni di Tgcom24 si difendeva, sostenendo di essere semplicemente “il capro espiatorio” di un sistema già consolidato.

Francesco Guarino

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews