Sardegna. M5s spaccato a Capoterra: il candidato sindaco è un culturista

Bisogna avere il coraggio di mettersi in gioco per cambiare le cose come stanno… È ora di dare spazio a noi giovani,…

Pubblicato da Giovanni Montis su Venerdì 1 aprile 2016

Cagliari – C’è anche Mister Universo nel Movimento 5 stelle. Mica per scherzo. Lui è Giovanni Montis, 33 anni, culturista di ‘peso’, non solo per il bicipite turgido che gli ha consentito di arrivare secondo al concorso maschile più famoso del mondo nel 2015, ma perché sta diventando la causa di una diaspora locale in occasione delle prossime Amministrative. La storia.

MONTIS GRILLINO – Giovanni Montis si propone come candidato sindaco del Movimento 5 stelle nel comune di Capoterra, Sardegna. Di esperienza in palestra ne ha parecchia, in politica molta di meno. Lui però non si lascia abbattere e viene messo in lista tra i papabili per la candidatura a sindaco del Movimento grillino.

Buon per lui, si dirà, tanto più che lo slogan è già pronto e a sdoganarlo è stato giorni fa il giornale locale Castedduonline.it il quale – con la firma di Jacopo Norfu – ironizzava: «Per mostrare i muscoli contro la politica».

D’altronde l’uomo è viso conosciuto in paese, la professione ne fa nome noto, in tante lo ammirano, molti lo applaudono, solo che la fama non basta e già settimane fa le voci critiche iniziarono ad addensarsi sulla possibilità che sollevare pesi in slip potesse costituire un buon precedente professionale per candidarsi in Comune. In pratica: che ci azzecca il manubrio con l’Amministrazione pubblica?

La questione viene posta al culturista che – riporta ancora il Castedduonline.it – non la nasconde. Dice Montis che una delle domande più frequenti rivoltegli è: «ma non pensa che il mostrarsi spesso seminudo in costume per i suoi show televisivi, locali, discoteche possa danneggiare una sua eventuale candidatura. Ho risposto che è il mio lavoro, il risultato di anni di sacrificio e tanto allenamento, e sono orgoglioso di ciò che faccio dato che mi permette di portare sempre alta la bandiera della mia terra in tutto il mondo, guadagnandomi da vivere onestamente. Credo che un sindaco, a prescindere che sia uomo-donna-etero-gay e da ciò che fa in privato, debba in primis mettersi al servizio del cittadino, sia che governi un piccolo paese che una grossa metropoli, e lo deve fare con umiltà, trasparenza e abbia la capacità di ascoltare le persone, dote importantissima che pochi politici hanno».

Capoterra c’è :)

Pubblicato da Cinque Stelle Capoterra su Sabato 2 aprile 2016

VIA DAI MONTIS – Così parlò Montis quando ancora non era candidato M5s, poi la svolta: l’atleta viene confermato e da quel momento si è scatenato il caos. Il Movimento a Capoterra si è spaccato tra favorevoli e contrari.

Secondo quanto riporta l’Unione Sarda, all’annuncio della nomina dell’atleta alla corsa per il Comune, si sono ritirati dalla lista sei candidati consiglieri del Movimento nonché un attivista imbufalito in aperta polemica con la scelta fatta.

Lo spunto della disputa è comune: l’immagine di Montis può ledere quella dei grillini in un momento delicato sia su pianta locale che nazionale.

L’interessato, al momento, non pare particolarmente colpito dal coro di no e dalla sua pagina Facebook fa sapere: «Bisogna avere il coraggio di mettersi in gioco per cambiare le cose come stanno… E’ ora di dare spazio a noi giovani, nuove idee, alle persone che amano veramente la propria terra e il territorio in cui abitano… Non sono i nomi a cambiare un paese ma gli ideali che queste persone hanno dentro!!!…».

Chantal Cresta

 

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews