Sanità senza frontiere, approvata la Schengen della salute

Approvato dal Consiglio dei ministri la Schengen della salute, un decreto sulla sanità che permette di curarsi in qualsiasi Paese dell’Unione Europea

sanità

Sanità senza frontiere

Il Consiglio dei ministri ha approvato un decreto in ambito sanitario che permette una sanità senza frontiere, la possibilità cioè di curarsi in un qualsiasi Paese dell’Unione Europea con l’avvio di una vera e propria mobilità dei pazienti. Verrà facilitato l’utilizzo dei servizi sanitari e sociosanitari in tutti i Paesi appartenenti all’Ue e una semplificazione generale della sanità.

LA SCHENGEN DELLA SANITA’ – Ribattezzata già la Schengen della sanità, a ricordare il trattato che diede il via libera all’abbattimento delle frontiere in Europa, il decreto rientra nella categoria di quelli storici secondo molti esperti.

LE PAROLE DEL MINISTRO LORENZIN – Almeno a sentire il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin: «Siamo di fronte a una rivoluzione del welfare, perché d’ora in poi il sistema sanitario non sarà più nazionale, ma europeo. Siamo abituati a pensare all’Europa attraverso la circolazione delle merci o da un punto di vista monetario, questa è la prima direttiva che si occupa delle persone, dal punto di vista sanitario. Prevede una vera e propria sfida, la mobilità dei pazienti».

DOVESALUTE.GOV – Non ci sarà più l’obbligo di autorizzazioni preventive per andare a curarsi in un Paese straniero dunque, con la possibilità di recarsi in una qualsiasi struttura sanitaria di ogni nazione europea. Sarò possibile informarsi ancora meglio sul decreto visitando il sito www.dovesalute.gov.it, che verrà attivato dal ministero della Salute domani, 3 marzo.

REGOLE DA RISPETTARE – Tra le regole che comunque ci sono, pur usufruendo delle possibilità date dal nuovo decreto, per evitare un aumento dei costi della sanità pubblica il Servizio sanitario nazionale permetterà un rimborso solo nel caso i costi siano uguali a quelli della regione dalla quale proviene il paziente.

Gian Piero Bruno

@GianFou

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews