San Valentino con i bambini: MammAvventura e l’amore (di coppia?)

San Valentino con i bambini o solo in coppia? (foto: crescerebene.com)

San Valentino con i bambini o solo in coppia? (foto: crescerebene.com)

Pochi momenti possono aiutare una coppia a riscoprire gioie e piaceri del proprio passato da fidanzati come affrontare il San Valentino con i bambini. Fino a quando si era soltanto in due, infatti, ogni occasione era quella giusta per festeggiare l’amore, sia nella sua versione romantica e “coccolosa” – cenetta, regalino, tenerezze sul divano – che in declinazioni più hot e sensuali. Ma la rivoluzione bebè ha trasformato anche questo aspetto della vita e ora il 14 febbraio ha tutto un altro sapore.

LA RISCOPERTA – Quando l’esistenza in formato famiglia, soprattutto nei primi anni di vita dei figli, si gioca tra pappe, cacche, pannolini, notti insonni e cotillon, anche ricorrenze d’obbligo, prima trascurate o ignorate possono tornare alla ribalta. Quando si poteva uscire tutte le sere con la propria dolce metà, non necessariamente per scambiarsi smancerie in un tete-a-tete culinario, la festa di San Valentino era spesso snobbata – con un po’ di puzza sotto il naso, ammettetelo! – e non si sentiva la necessità di trascorrerla in modo speciale, dedicandosi esclusivamente al partner.

A San Valentino anche mamma e papà possono riscoprirsi coppia...e non terzetto! (foto: donna.befan.it)

A San Valentino anche mamma e papà possono riscoprirsi coppia…e non terzetto! (foto: donna.befan.it)

La presenza di un figlio scardina la più basica delle libertà di una coppia, quella di gestire il tempo “a due” seguendo la corrente, senza bisogno di progettare troppo perché tutto viene naturale. Avere quindi un’occasione dedicata alla celebrazione dell’amore coniugale (o di fatto che sia, pure arcobaleno!) può diventare stimolo a ritrovare e ritagliarsi uno spazio solo per lei/lui…non il perfido fagottino rosazzurro che ormai monopolizza tutte le attenzioni, ma quell’individuo con cui quel fagottino avete fabbricato! Ve lo ricordate ancora vero? Via libera quindi ad un San Valentino con i bambini…a casa, insieme a nonni o babysitter, mentre mamma e papà possono dire orgogliosamente di uscire (e non solo per gettare la spazzatura).

SAN VALENTINO TRADIZIONALE…MA ANCHE NO – Sfruttare la festa degli innamorati per rinfrescare affinità e affiatamento di coppia non deve per forze rispondere ai più rigidi clichè “sanvalentineschi” che vorrebbero prima una cena a lume di candela a base di cibi afrodisiaci, quindi lo scambio dei regali rigorosamente confezionati in scatole di colore rosso e a forma di cuore e poi un bollente incontro sotto le lenzuola, reso più eccitante non solo dall’eccezionalità dell’avvenimento (il sesso tra neo-genitori, si sa, tende spesso a raggiungere caratteri di estrema rarità), ma anche dal ricorso a lingerie provocante che a San Valentino – come a Capodanno – fa parte della divisa d’ordinanza.

A San Valentino meglio lasciare i bimbi con nonni o babysitter per riscoprire l'intimità a due?

A San Valentino meglio lasciare i bimbi con nonni o babysitter per ritrovare un’intimità a due?

Perché una coppia che ai tempi della vita a due frequentava rave party e concerti estremi ora dovrebbe dedicare una rara serata di libera uscita costretta con la gambe sotto il tavolo di un ristorante chic? Per loro il miglior San Valentino sarebbe quello trascorso a ballare nel buio di qualche club “alla Nick Cave”, magari uno di quelli di cui erano habitué (sempre che siano ancora aperti….), bevendo birra artigianale al posto di uno champagne di lusso.

E gli intellettuali che non si perdevano neanche una rassegna d’essai al cinema che proponeva – in unica soluzione di continuità – la maratona Kurosawa di 8 ore o tutto Tarkovskij in lingua originale? Che supplizio per loro piegarsi alla dittatura commercial-consumistica del romanticismo obbligato tipico di San Valentino: molto meglio rituffarsi nei bei tempi andati con il meglio della Nouvelle Vague o della corrente Dogma, tutto in una notte, probabilmente in DVD perché – diciamola tutta – dove la trovi una sala che il 14 febbraio “spara” l’opera omnia di Lars von Trier?

"Amore!": a San Valentino, care mamme, ricordate di chiamare così anche vostro marito (foto: nostrofiglio.it)

“Amore!”: a San Valentino, care mamme, ricordate di chiamare così anche vostro marito (foto: nostrofiglio.it)

SAN VALENTINO FORMATO FAMIGLIA – Ma non è detto che mamma e papà scelgano la festa degli innamorati per restare soli soletti senza pargoli, ma preferiscano invece un San Valentino con i bambini al seguito, cercando una soluzione adatta alle esigenze di grandi e piccini. Sempre di più sono le proposte, un po’ ovunque, pensate per offrire un San Valentino formato famiglia durante il quale i genitori possano godersi pace e tranquillità, pur tenendo i figli vicino a sé, e i bambini trovare spazi gioco e attività capaci di coinvolgerli. Ristoranti per famiglie hanno da tempo pensato a formule cena vincenti sotto questo profilo: menù pensati per i più piccoli da consumare al tavolo insieme a mamma e papà, ma seguiti da animazione e/o laboratori in zone appositamente attrezzate in modo che anche i genitori riescano a gustare il proprio cibo prima che si raffreddi.

Ma per il San Valentino 2016 anche altre realtà si sono adeguate. Un esempio? Eataly Roma propone per la sera del 14 febbraio un laboratorio under11 con buffet, dalle 20 alle 22: due ore in cui mamma e papà potranno cenare in uno dei ristorantini presenti nella struttura, magari con una delle formule speciali pensate per l’occasione.

Per i più avventurosi il San Valentino con i bambini può essere anche fuori porta! Complice il week end – il 14 febbraio cade quest’anno di domenica – accanto a pacchetti promozionali studiati x2 non è difficile trovare in molti agriturismi offerte con la formula bimbigratis: ottima occasione per far trascorrere ai più piccoli un po’ di tempo all’aria aperta, attirandoli magari con la visita di qualche fattoria didattica.

Quale San Valentino fa per voi, amiche mamme? In ogni caso sarà speciale se saprete trasformarlo nella vostra unica e personalissima…mammAvventura!

MammAvventura

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews