Samantha Cristoforetti: la dimostrazione che le quote rosa non servono

Samantha Cristoforetti

In molti hanno commentato la partenza della missione spaziale che ha come protagonista l’italiana Samantha Cristoforetti. Il ministro per l’Istruzione, l’Università e la Ricerca Stefania Giannini ha detto: «è una grande emozione». Dello stesso avviso Luca Parmitano: «Con Samantha l’Italia torna ad essere un grande protagonista dello spazio». «Auguro a Samantha di sfruttare al meglio questa opportunità unica» ha detto invece l’astronauta Roberto Vittori. Nessuno di loro ha colto però un aspetto di cui in Italia periodicamente si torna a parlare. E cioè che Samantha Cristoforetti è la dimostrazione che le quote rosa sono una grandissima stupidaggine.

MERITO, QUESTO SCONOSCIUTO - Perché Samantha Cristoforetti adesso si trova fra le stelle? Forse perché gli astronauti hanno voluto concedere qualche posto alle donne per evitare che il mondo dell’astronomia diventasse un affare prevalentemente maschile? Certo che no. Samantha Cristoforetti è stata scelta perché se lo è strameritato. A confermarlo è il suo curriculum a dir poco favoloso. Dopo essere andata in Germania per laurearsi in ingegneria meccanica, venne ammessa all’Accademia Aeronautica. Quattro anni dopo era diventata ufficiale e aveva un’altra laurea, questa volta in Scienze aeronautiche. Ma la sua preparazione non finì qui. Andò in Texas (Stati Uniti) e si specializzò ulteriormente. Nel 2009 partecipò alla selezione di astronauti dell’Agenzia Spaziale Europea. Parteciparono più di 8000 candidati, e una delle migliori fu proprio Samantha Cristoforetti.

GRAZIE - Samantha Cristoforetti non ha avuto corsie preferenziali in quanto donna, non le è mai stato calato nulla dall’alto. Samantha Cristoforetti si è sudata il suo successo battendo la concorrenza sia degli uomini sia delle donne. È rimasta focalizzata sul suo obiettivo, ha avuto una strabiliante volontà di riuscire, ha lavorato duramente per anni. Chissà, forse qualche volta avrà pensato che non ne valeva la pena e che i rischi di non riuscire erano troppo alti. Ma la qualità paga. E adesso Samantha Cristoforetti ha realizzato il sogno di milioni di persone. Grazie Samantha Cristoforetti per aver dimostrato a tutto il mondo, e soprattutto all’Italia, che il merito non ha sesso.

Giacomo Cangi

@GiacomoCangi

foto: vocidimilano.it

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews