Salvini e Berlusconi: dal ‘ci riporta indietro di vent’anni’ all’alleanza anti-Renzi

Salvini

Berlusconi e Salvini: saranno alleati alle prossime elezioni politiche? (foto da giornalettismo.com)

Cosa pensa l’europarlamentare, leader e segretario della Lega Nord Matteo Salvini di Silvio Berlusconi? In un futuro prossimo sarà possibile un’alleanza fra il Carroccio e Forza Italia? In molti addetti ai lavori della politica (giornalisti, opinionisti, politici stessi) hanno provato a rispondere a questa domanda. L’unica cosa che bisognerebbe fare per capirlo (e che non fa quasi nessuno) è andarsi a riprendere cosa ha detto Salvini di Berlusconi negli ultimi tempi.

INDIETRO DI VENT’ANNI - In un’intervista pubblicata da ItaliaOggi il 12 dicembre 2012 Matteo Salvini disse: «Guardo i giornali, tutti di nuovo irrimediabilmente focalizzati su di lui (Berlusconi, nda), e mi deprimo. Magari a Berlusconi va bene così: nella cagnara, lui, i voti li prende. Ma l’Italia non ha bisogno di una cagnara, e la Lombardia meno che meno. La presenza di Berlusconi ci riporta indietro di vent’anni: alle polemiche passate e al bunga bunga. Io, da lombardo, vorrei parlare di lavoro, agricoltura, farmaci, artigiani e ferrovie. Ma se ho in campo Berlusconi col piffero che parlo di qualche contenuto – tranne la giustizia, perché interessa a lui. Con lui si torna alle vecchie ideologie, fascisti contro comunisti». Quando la giornalista Costanza Rizzacana d’Orsogna fece notare a Salvini una dichiarazione di Berlusconi che ricordava come il sostegno della Lega non fosse mai venuta meno, il futuro leader della Lega rispose: «Deve aver visto un altro film. A me pare invece che fino a ieri il Pdl abbia votato tutti i provvedimenti con cui Monti ha mandato al massacro i cittadini. Quei provvedimenti che noi leghisti da un anno combattiamo».

Salvini

Matteo Salvini (foto da nextquotidiano.it)

MANGINO LA NOSTRA MINESTRA - Il 21 Luglio 2014 un’intervista a Repubblica Salvini, parlando del rapporto con Forza Italia, disse: «Quello è il passato. Insieme abbiamo fatto tante cose buone, ma con questo congresso noi abbiamo cominciato a preparare il futuro. No alla riedizione delle frittate, delle sommatorie di sigle politiche. Ci si allea sulla base di programmi condivisi. Ma questa condizione non la vedo: se vogliono stare con noi, mangino la nostra minestra. Noi ci diamo degli obiettivi ambiziosi: una rivoluzione fiscale con un’unica aliquota al 20% e buste-paga trasparenti senza trattenute». Il 2 dicembre sempre del 2014 Salvini dichiarò: «Costruirò un’alternativa a Renzi in tutta Italia e correrò alle primarie del centrodestra, anche contro Berlusconi».

BISOGNA ALLEARSI CON FI - Poi le cose cominciarono a cambiare. I primi giorni di aprile del 2015 si scoprì che la Lega e Forza Italia si sarebbero alleati in Veneto, Liguria e Umbria alle imminenti elezioni regionali (addirittura in Liguria e Umbria l’alleanza si estese anche al Nuovo Centrodestra di Alfano). Il leader della Lega il 2 aprile però volle sottolineare che «è un asse amministrativo», ma «a livello politico se si votasse domani mattina la Lega andrebbe da sola». In un’intervista per Panorama in edicola da oggi Salvini ha detto invece che quest’alleanza politica con Forza Italia si può fare: «Se non si inventano il quarto esecutivo non eletto, l’anno prossimo si vota. Il Pd, dopo la caduta del governo, sarà in macerie. E noi non possiamo fare più errori: serve l’unità del centrodestra», «il programma della coalizione è ormai condiviso al 90 per cento. Con Silvio Berlusconi ne abbiamo già discusso più volte», «La sua (di Berlusconi, nda) esperienza per me sarebbe molto utile», «Anche i nostri ormai hanno capito che per mandare a casa Renzi bisogna allearsi con Forza Italia».

Insomma, nel giro di meno tre anni Berlusconi è passato dall’essere uno che «ci riporta indietro di vent’anni» ad essere un personaggio con un’esperienza molto utile. Chissà se domani Salvini cambierà di nuovo idea.

Giacomo Cangi

@GiacomoCangi

foto: giornalettismo.com; nextquotidiano.it

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews