Sallusti, la Cassazione conferma condanna a quattordici mesi di reclusione

alessandro sallusti condanna reclusione

Per Alessandro Sallusti non è arrivato nessuno sconto di pena

Roma – Niente da fare per Alessandro Sallusti, alla fine non è arrivato lo sconto di pena prospettato stamane da Gioacchino Izzo. Il sostituto procuratore generale della Cassazione contestava infatti la mancata applicazione delle attenuanti.

La Cassazione invece ha confermato la condanna a quattordici mesi di reclusione, pena che verrà ‘automaticamente’ sospesa  in quanto risulta non avere cumuli di pena ne’ recidive, ha spiegato il Procuratore Bruti Liberati.

Oltre alla condanna a pena detentiva, il giornalista dovrà farsi carico anche delle spese processuali. Previsto poi anche il risarcimento per la parte civile e le spese legate allo svolgimento del processo davanti alla Suprema Corte. ”Ho appena annunciato ai miei giornalisti che stasera mi dimetto”, ha fatto sapere Sallusti.

Ora sarà il Tribunale di Sorveglianza di Milano a decidere dove il giornalista dovrà scontare la pena, e i suoi legali potranno comunque richiedere delle misure alternative. La sentenza sarà esecutiva entro trenta giorni. Sallusti ha espresso ai suoi collaboratori l’intenzione di farsi carico delle sue responsabilità e di aver intenzione di andare in carcere, e quindi di non voler fare ricorso a misure alternative alla detenzione.

Dura la reazione dal mondo politico e dagli organi di stampa, nei giorni scorsi diversi colleghi si erano schierati dalla parte dell’ex direttore di Libero. «Tutti in piazza – ha dichiarato a caldo Daniela Santanchè, esponente Pdl – questo paese fa schifo e spero che gli italiani se ne rendano conto, aprano gli occhi e scendano in piazza perché abbiamo davvero raschiato il fondo». Critiche anche da Fabrizio Cicchitto, capogruppo Pdl alla Camera. «Una sentenza liberticida – ha affermato Cicchitto – che segna una delle pagine più buie della magistratura italiana». Duro sulla vicenda anche Franco Siddi, segretario Fnsi, che ha voluto sottolineare come questa condanna a carico di Sallusti vada a ledere la libertà di espressione, e si ripercuota poi sulla libertà personale del giornalista.

Angela Piras

Foto: palermomania.it; ilmondo.it

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews