San Terenzo, il sacerdote (non) ritratta dopo le accuse del vescovo

Don Pietro Corsi, il sacerdote che accusa le donne di istigare il femminicidio

Lerici – Le dichiarazioni del sacerdote di San Terenzo, don Pietro Corsi, sul femminicidio hanno scatenato l’accesa polemica di gran parte della società civile e non solo, sconvolti dall’insensatezza di un j’accuse alle donne come responsabili di provocazioni che portano al femminicidio. A tal proposito, anche il capo della diocesi di La Spezia, Luigi Ernesto Palletti, ha preso la parola per isolare le dichiarazioni del sacerdote provocatore, asserendo che «In nessun modo può essere messo in diretta correlazione qualunque deprecabile fenomeno di violenza sulle donne con qualsivoglia altra motivazione, né tantomeno tentare di darne una inconsistente giustificazione».

A rispondere in blocco è stata, tuttavia, l’intera parrocchia che si è dissociata – almeno pubblicamente – da quel manifesto nel quale si chiedeva al gentil sesso di “smettere di provocare” per non suscitare la reazione violenta dell’uomo, e anche numerose associazioni, come Telefono Rosa, che tutelano la salute e la sicurezza delle donne, che hanno definito «dannata lettera» quelle parole affisse sulla bacheca dell’edificio religioso.

Tuttavia, il malcontento generale, e la reprimenda del vescovo, non hanno fermato don Corsi dall’esporsi alla gogna mediatica. Il secondo atto di questo episodio dai contorni grotteschi è avvenuto in diretta radiofonica nazionale in un programma di approfondimento di Gr2, nel quale il prelato ha incalzato l’intervistatore: «Cioè scusi, quando lei vede una donna nuda, cosa prova? Quali sentimenti prova, quali reazioni prova? Non so se è un frocio anche lei o meno, cosa prova quando vede una donna nuda? Non è violenza da parte di una donna mostrarsi in quel modo?».

Tra intervistatori froci, e donne che “se la vanno a cercare”, il repertorio di don Pietro Corsi si arricchisce giorno dopo giorno di elementi la cui validità è facilmente discutibile. A breve, è possibile immaginarlo, ci sarà una nuova reazione delle alte gerarchie: ma sarà sufficiente per mettere a tacere parole buttate al vento con il solo scopo di creare polemiche?

Stefano Maria Meconi

@_iStef91

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Una risposta a San Terenzo, il sacerdote (non) ritratta dopo le accuse del vescovo

  1. avatar
    Aragorn 27/12/2012 a 21:47

    Il prete ha ragione riguardo all’abbigliamento delle ragazze e delle donne

    Rispondi

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews