Ryanair ‘abbandona’ 170 passeggeri del volo Kos-Bari

Un vettore Ryanair (blog.luckybags.it)

Un volo da Kos, in Grecia, a Bari. Meno di un’ora di volo, che si è trasformata in un’odissea notturna per i 168 passeggeri lasciati a terra da Ryanair all’aeroporto greco senza assistenza. E tra loro c’è già chi prepara una class action.

Ieri sera i passeggeri del volo, tra cui il paroliere Mogol, sono stati chiamati al check-in con un’ora di ritardo. L’unica informazione ricevuta, dopo diversi tentennamenti, è stata che il volo era annullato per nebbia, anche se la visibilità, stando a testimonianze dei presenti, era più che buona.

Successivamente si è saputo che altri voli erano stati effettivamente cancellati, ma Ryanair dopo 3 ore e mezza di attesa ha consegnato ai passeggeri un panino ed una bottiglietta d’acqua e non ha offerto loro nessun altro tipo di assistenza, come invece previsto dalla carta del passeggero UE. Nè ristorante, né eventuale pernottamento in albergo, nonostante ci fossero tra i passeggeri anche diversi bambini, uno dei quali di soli tre mesi. Solo dopo forti insistenze da parte di alcuni viaggiatori è stata offerta ai 168 sfortunati la colazione.

Sul volo si doveva imbarcare anche l’avvocato Marina Venezia di Cittadinanzattiva, che ha proposto subito una causa collettiva per il comportamento di Ryanair, accusata di aver lasciato a bivaccare per l’aeroporto o per strada i passeggeri senza la minima assistenza. «La compagnia – ha dichiarato poco fa Cittadinanzattiva – ha solo comunicato che il volo non può essere effettuato a causa di un guasto all’aeromobile, che però ci risulta regolarmente atterrato e ripartito dallo scalo precedente verso Bari».

Il Codacons si è immediatamente associato alla protesta ed ha proposto una propria class-action contro la compagnia low-cost.

Francesco Guarino

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

2 Risponde a Ryanair ‘abbandona’ 170 passeggeri del volo Kos-Bari

  1. avatar
    Alessandro 27/07/2012 a 11:24

    Sono 168 i passeggeri bloccati dalla scorsa notte all’Aeroporto dell’isola di Kos, in Grecia a causa di un volo annullato da Ryanair e diretto a Bari. Tra i passeggeri, anche il noto compositore Mogol.
    A darne notizia è Marina Venezia, della Direzione Nazionale di Cittadinanzattiva, bloccata con gli altri passeggeri sull’isola.-
    “Stiamo valutando l’avvio di una class action nei confronti della Ryanair, che sino a questo momento non ci ha offerto alcun tipo di supporto, come navette o alberghi, come previsto dalla Carta del passeggero UE. Abbiamo già raccolto le deleghe di tutti i passeggeri che dovevano essere imbarcati. E oltre al danno la beffa, al momento la compagnia ha solo comunicato che il volo non può essere effettuato a causa di un guasto all’aeromobile, che però ci risulta regolarmente atterrato e ripartito dallo scalo precedente verso Bari”.
    Sul sito di Cittadinanzattiva, http://www.cittadinanzattiva.it, è attivo lo spazio “emergenza estate”, con guide utili sui propri diritti in viaggio.

    Rispondi
  2. avatar
    Anonimo 27/07/2012 a 20:00

    Scusate si parla del volo Kos Bari e come mai nulla si dice dell’odissea dei passeggeri del volo Bari Kos partitto alle 19,50 del 26.7.2912 e mai arrivato a Kos. I nostri figli abbandonati all’aeroporto di Rodi tutta la notte e solo alle 17del 27 il giorno dopo sono riusciti a prendere il traghetto per Kos. Hanno parlato di annuvolamento e disagio dovuto al tempo, ma a chi la raccontano. Su questo aereo non c’era Mogol bensi’ i nostri figli e vi assicuro che per noi genitori e’ stato un inferno.

    Rispondi

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews