RomaFictionFest 2014: la fiction e il racconto della realtà

L’ottava edizione del RomaFictionFest, la prima con la direzione artistica di Carlo Freccero, si presenta spumeggiante e densa di novità

Il logo della manifestazione RomaFictionFest

Il logo della manifestazione RomaFictionFest

La spumeggiante conferenza stampa di apertura del RomaFictionFest 2014 ha promesso grandi novità per la sua ottava edizione, che si terrà dal 13 al 19 settembre presso l’Auditorium Parco della Musica. A fare gli onori di casa è stato Carlo Freccero, il nuovo direttore artistico, che ha lasciato introdurre e contestualizzare la kermesse a Marco Follini, il presidente dell’Associazione Produttori Televisivi. «La fiction è il moderno racconto e molte volte il racconto della modernità e trova la sua vetrina in questo festival» che sarà sobrio – sono stati spesi 1,6 milioni di euro contro i 7 dell’edizione del 2011 - per essere in sintonia con il paese dice Follini. Una manifestazione sobria, orgogliosa delle produzioni indipendenti e forti che sfornano ottimi prodotti e insieme aperta alla rivisitazione critica di questi, per individuare aree di miglioramento e perfezionarli.

Carlo Freccero, il nuovo direttore artistico del RomaFictionFest 2014 (repubblica.it)

Carlo Freccero, il nuovo direttore artistico del RomaFictionFest 2014 (repubblica.it)

FINGIAMO CHE SIA FICTION - “Fingiamo che sia fiction” è lo slogan dell’ottava edizione di questa rassegna e a spiegarlo è Freccero. «Attraverso la fiction si racconta la realtà. E in un momento di crisi, la fiction è una critica feroce alla realtà, una critica spietata al nostro sistema neoliberista. Questo è un festival di cinema e politico». La fiction in Italia, in Europa e oltreoceano in questo momento è forte, sicuramente più dei talk «… e allora perché vince don Matteo?». Perché indica lo stato d’animo italiano, abbiamo bisogno di don Matteo perché ci servono valori più sicuri.

LE NOVITÀ DEL ROMA FICTION FEST 2014 - «Io parlerò del prodotto che sarà di alta qualità – l’audience è fondamentale ma anche la reputation – e lo preferisco sicuramente al red carpet», dice Freccero, poiché a causa del budget disponibile, sicuramente ridotto rispetto agli anni precedenti, si è dovuto rinunciare alla presenza di grandi ospiti tra cui Ellen Pompeo di Grey’s Anatomy e la produttrice di questa serie tv Shonda Rhimes. A questa grande festa prenderanno parte 21 paesi e in 7 giorni ci saranno 43 anteprime internazionali, 6 italiane e 2 maratone dedicate ai fan di The walking dead e House of cards – Gli intrighi del potere. Sarà dato spazio alle nuove tendenze e ai canali di produzione emergenti, per fotografare il fiorire del fenomeno delle serie tv, mettendo a confronto la fiction italiana e quella internazionale.

La settimana del RomaFictionFest si apre sabato 13 settembre con la sezione Kinds&Teens. I momenti clou della giornata saranno molteplici a partire dalla mattina con la presentazione del film Ape Maia che sarà al cinema dal 18 settembre, l’anteprima italiana del film Tartarughe ninja – il film, già campione di incassi in America, l’incontro con Gale Ann Hurd la producer di The walking Dead e poi la maratona serale di questa serie. Sempre nel prime time la presentazione della seconda stagione della serie tv prodotta da BBC Worldwide Orphan Black e due produzioni di MTV , ossia Faking it e Finding Carter.

Domenica 14, si entra nel vivo della manifestazione con la fiction italiana civile Qualunque cosa succeda – Giorgio Ambrosoli, una storia vera. Verranno proiettate la miniserie statunitense Fargo tratta dal film dei fratelli Coen, già vincitrice di tre Emmy Awards, insieme a tre novità assolute quali la serie horror inedita Salem, The red road e Full circle.

Il 15, lunedì, si terrà un approfondimento e un momento di confronto sul “Rapporto tra cinema e fiction” da un’idea di Gianni Amelio. Ci sarà un focus sulla Turchia, che si è aperta alla produzione europea e sta in qualche modo imponendo i suoi prodotti come The end già venduto in 27 paesi, e una sezione dedicata ai video game con il nuovo Call of duty. In serata verrà proiettata in anteprima mondiale, ancor prima della messa in onda in America, How to geta way with murder, la nuovissima serie targata Shonda Rhimes. Per la sezione europea ci sarà il catastrofico Cordon e per quella italiana Il candidato, una versione comica e italiana di House of Cards con Filippo Timi.

Luca Argentero è il padrino dell'ottava edizione del RomaFictionFest (gossipetv.com)

Luca Argentero è il padrino dell’ottava edizione del RomaFictionFest (gossipetv.com)

Martedì 16, la programmazione sarà più internazionale con l’intera minisere francese di tre episodi Trois fois Manon, in anteprima il terzo episodio di Black sails di Michael Bay, il regista di Transformers. Poi i thriller inglesi The tunnel che è la versione anglo francese di The bridge e The falls con il futuro protagonista di “50 sfumature di grigio”. Per la serata italiana ci sarà Ragion di stato di Marco Pontecorvo, con Luca Argentero (padrino del RomaFictionFest) e La strada dritta di Carmine Elia.

Mercoledì 17 settembre sarà la giornata americana. Avranno grande spazio le webseries e Bernardo Bertolucci presenterà True detective a sua volta preceduto dalla proiezione del film “La strategia del ragno” del 1970, che è a tutti gli effetti una detective story. La sera sarà dedicata all’horror con Halt & catch fire una sorta di aggiornamento di Mad men, l’apertura della seconda stagione di Hannibal e The strainInoltre si aggiunge la sezione queer con i serial Orange is the new look, Looking e Transparent.

Giovedì, la giornata sarà quasi completamente dedicata al political drama che è l’ultima tendenza delle serie contemporanee. Ci sarà una retrospettiva con tutti gli episodi della serie House of cards, il pylot di Tyrant, con il primo episodio diretto dal regista inglese di alcuni “Harry Potter”. Infine l’italiano Il bosco diretto da Eros Puglielli, con Giulia Michelini.

Venerdì 19, ci sarà la proiezione del secondo e ultimo capitolo di Giulietta e Romeo, con Alessandra Mastronardi. A seguire la cerimonia di premiazione e chiusura.

Antonella Nalli

@a_enne_ti

Foto: repubblica.it, gossipetv.com

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews