Roma: tentata violenza nei bagni di un Mc Donald’s. Maniaco salvato dal linciaggio

violenza

Il fatto è accaduto questa mattina, intorno alle 11

Roma – Poteva avere delle conseguenze ben più gravi il tentativo di violenza sessuale che si è verificato questa mattina nei bagni del Mc Donald’s di via Ostiense a Roma. All’interno dei locali del fast food infatti, un uomo ha cercato di aver un contatto fisico con una delle clienti. Dalle prime indiscrezioni filtrate, sembrerebbe che la vittima si trovasse lì in compagnia di un’amica e sia stata colta di sorpresa mentre attendeva dinanzi ai servizi igienici.

Il colpevole sarebbe un soggetto sui trent’anni, di probabile origine egiziana. A quanto sembra la vittima avrebbe subito un bacio sulle labbra, senza aver prestato il proprio consenso all’aggressore. Il presunto maniaco pare averla afferrata per il collo e strattonata con la forza per spingerla all’interno dei bagni e proprio qui avrebbe messo in atto la violenza. È stata poi la donna a dare l’allarme: le sue grida infatti hanno allertato gli altri clienti e il personale del Mc Donald’s che hanno chiamato subito avvertito il 113, mentre l’uomo si è immediatamente dato alla fuga.

Sul posto sono giunti gli agenti del vicino commissariato, i quali hanno raggiunto il sospettato rimediando anche alcune ferite a seguito della colluttazione che ne è scaturita. L’uomo infatti ha cercato di scappare e far perdere così le proprie tracce. Attualmente il presunto maniaco del fast food si troverebbe proprio in compagnia dei militari, al fine di accertarne le generalità e capire come si sono svolti i fatti. I poliziotti hanno fermato l’uomo poiché rispecchiava la descrizione fornita dai presenti.

La donna intanto è stata accompagnata all’ospedale per procedere con alcuni accertamenti, e al momento verserebbe in un comprensibile stato di shock. A quanto sembra, gli agenti accorsi sul posto sono dovuti intervenire anche per placare l’ira della folla accorsa davanti al locale in seguito alla diffusione della notizia della violenza: l’aggressore avrebbe infatti rischiato il linciaggio. Non è certo la prima volta che nei bagni dei fast food accadono episodi di questo tipo, qualche mese fa erano stati addirittura teatro di un abbandono di un neonato. 

Angela Piras

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews