Roma: stop ai camion bar in centro, scatta la protesta

Da oggi camion bar e urtisti dovranno lasciare il centro storico di Roma. Immediata la protesta dei venditori, scontenti dalle nuove zone individuate dal Comune

roma

Niente più camion bar, ecco il Colosseo come (forse) non lo vedrete mai più (foto: 06blog.it)

È scattato oggi a Roma il divieto per camion bar e venditori ambulanti di souvenir di stazionare nel centro storico e nell’area archeologica centrale della città. Già la scorsa notte numerose pattuglie della Polizia municipale hanno iniziato a presidiare diverse zone della città, come Colosseo, Fori Imperiali, Piazza di Spagna e Circo Massimo. In particolare, l’area dei Fori è stata chiusa dai vigili, che hanno impedito agli “urtisti” – i venditori di souvenir e ai camion bar l’accesso alle aree vietate.

LA SODDISFAZIONE DI MARINO – Grande soddisfazione è stata espressa dal sindaco di Roma Ignazio Marino, che sulla sua pagina facebook ha pubblicato un video per mostrare i vantaggi che la deliberà avrà per romani e turisti. «Da oggi l’area archeologica centrale è libera dai camion bar – ha scritto il sindaco – Un cambiamento epocale che aspettavamo da decine di anni. Obama aveva avuto il privilegio di vedere così il Colosseo. Ora questa sarà la realtà per tutti: romani, romane e turisti di tutto il mondo».

Da oggi l’area archeologica centrale è libera dai camion bar. Un cambiamento epocale che aspettavamo da decine di anni. Obama aveva avuto il privilegio di vedere così il Colosseo. Ora questa sarà la realtà per tutti: romani, romane e turisti di tutto il mondo.

Posted by Ignazio Marino on Venerdì 10 luglio 2015

LE PROTESTE DEI VENDITORI – Al momento non si sono registrati disordini, anche se, com’era prevedibile, la protesta di urtisti e proprietari di camion bar non si è fatta attendere. «Vorremmo lavorare, onestamente, un accordo con gli operatori si può trovare – ha dichiarato a Il Sole 24 ore un venditore, la cui licenza risale addirittura al 1911 -  Nel rispetto del decoro e della legalità. Che interessa per primi noi, vogliamo il bene della città, ma non siamo certo noi il degrado». Secondo la delibera, gli urtisti dovrebbero spostarsi dall’area dei Fori e del Colosseo a via San Gregorio – lato Celio – una zona, protestano i venditori, caratterizzata da traffico, caldo e nessun passaggio di turisti. Un trattamento analogo sarà riservato ai camion bar, che oggi hanno protestato a Bocca della Verità: «In questi modo non c’è alcuna possibilità di lavorare, perchè la redditività commerciale nelle zone alternative proposte non consente di coprire i costi di gestione – ha dichiarato un commerciante – È una presa in giro».

Carlo Perigli

 

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews