Roma Fiction Fest 2014 – Il convegno cinema/fiction e il Progetto Zero

Il Roma Fiction Fest 2014 prosegue dando spazio a convegni e progetti per i nuovi addetti ai lavori, senza scordare le anteprime mondiali e programmi nuovi

Il Roma Fiction Fest 2014 continua il suo percorso nell’Auditorium della Capitale. Tutti pronti, questa mattina alle 11, davanti ai cancelli in attesa che si apra al pubblico un’altra giornata dedicata al mondo delle fiction, nazionali e internazionali.

CONVEGNO SUL RAPPORTO CINEMA/FICTION - Grande protagonista della mattina è stato il convegno intitolato Piccolo e grande schermo? Rapporti tra cinema e fiction, un nome che spiega da solo il suo contenuto. Lo scopo era di capire quali confini e quali affinità ci sono tra questi due mondi: sono vicini o distanti? A presentarlo è il presidente Carlo Freccero che fa salire sul palco diversi ospiti tra i quali il regista Gianni Amelio (che insieme al presidente ha creato questo dibattito) la direttrice di RaiFiction Tinny Andreatta, la regista Francesca Comencini, il regista Ivan Cotroneo, il produttore Carlo Degli Esposti, Michael Esser e l’attore Luigi Lo Cascio. A moderare c’è Enrico Magrelli che apre il convegno con una frase di Paolo Valamarana: «Esisterà davvero, si chiedeva uno bravo, quella parte di cinema chiamata televisione? O non sarà piuttosto, rispondeva un secondo, che esiste una parte di televisione chiamata cinema? E quale sarà la televisione del cinema e quale il cinema della televisione?».

roma-fiction-fest

(allinfo.it)

Tutti parlano, ad uno ad uno, e tutti concordano su alcuni punti. Il primo, citato da Amelio, è che, in un modo governato dai numeri, la passione e la voglia di fare devono avere la meglio. Altro grande punto è la necessità dell’assenza di steccati comunicativi tra cinema e fiction. Spesso, infatti, molti registi del cinema sono passati dalla tv: Andreatta ricorda Stefano Sollima che passò anche per la fiction Un posto al sole o l’Oscar Paolo Sorrentino per La squadra. Tutti ricordano cosa li ha spinti a scegliere una strada piuttosto che un’altra, si citano maestri indiscussi, ma tutti seguono la medesima strada. Solo Lo Cascio esce dallo schema e parla da spettatore, anziché da attore. Questi infatti afferma che la cosa più importante è che chi produce, dal regista al produttore, deve ripetersi a chi rivolge il suo lavoro, a quale pubblico. Il pubblico, dice Lo Cascio, non è una massa anonima che prende vari oggetti, ma è l’oggetto che diviene un pegno verso l’interlocutore che diventa comunità.

IL PROGETTO ZERO – La mattina, però, non si è fermata al convegno nella Sala Sinopoli. A mezzogiorno, infatti, è stato presentato il Progetto Zero, un’iniziativa della Regione Lazio dedicata a produttori ed autori under 35, con lo scopo di finanziare i progetti più meritevoli: ad aiutarli, ci saranno una serie di professionisti di tutte le categorie, la cui collaborazione sarà no profit. Il fine principale è quello di creare opportunità di networking tra giovani professionisti di tutte le aree del settore e occasioni di lavoro. I progetti poi sono stati presentati ai principali broadcasters nazionali e internazionali. I titolari dei progetti selezionati hanno ricevuto, attraverso la Regione Lazio, finanziamenti, strumenti e know how per lo sviluppo dei loro format e per la realizzazione di programmi televisivi che sono diventati di loro proprietà.

Carlo Freccero, Marco Follini e Nicola Zingaretti (agi.it)

I veri protagonisti di oggi, però, arriveranno questa sera. La prima de Il candidato con Filippo Timi e, soprattutto, l’anteprima mondiale della puntata pilota del legal-thriller americano How to get away with murder sono, infatti, le ‘star’ più attese della giornata. Si aspetta, inoltre, anche un’altra anteprima mondiale, che nel programma ancora si legge ‘a sorpresa’: scopriremo cosa sarà solo questa sera!

Francesco Fario

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews