Robin Hood? In tempo di crisi e povertà parla spagnolo

Juan Manuel Sanchez Gordillo (sole24.it)

Andalusia – Dalla fresca foresta di Sherwood alle roventi regioni del sud della Spagna. Questo il viaggio del mito di Robin Hood, nobile difensore dei deboli che sottraeva ricchezze ai più facoltosi per darle ai poveri, incarnato oggi da Juan Manuel Sanchez Gordillo, deputato del partito di estrema sinistra Izquierda Unida e primo cittadino di Marinaleda, piccolo villaggio andaluso. Insieme ad alcuni compagni l’uomo ha “saccheggiato”  due supermercati della catena Mercadona ad Ecija e ad Arcos de la Frontera, facendo incetta di generi alimentari di prima necessità (pane, pasta, olio e latte).

Destinatarie della spesa sono state alcune mense sociali sparse tra vari paesini della zona,  una delle regioni più povere della Spagna dove  il tasso di disoccupazione in questi anni di crisi ha raggiunto il 40%. Nonostante il blitz avesse un fine utile e nobile l’azione dei novelli Robin Hood ha suscitato critiche e denunce da parte di tutti i principali partiti, sia di destra che di sinistra, oltre alla naturale reazione dei  supermercati svaligiati: un mandato d’arresto del ministero degli Interni pende infatti ora sulle teste di Sanchez Gordillo e complici.

Tra questi un gruppo di braccianti agricoli che da più di 15 giorni hanno occupato  con il loro accampamento una grande proprietà ad est di Siviglia: il podere si chiama Las Turquillas ed il proprietario è il ministero della Difesa. Un vero attacco allo Stato quindi quello dei Robin Hood spagnoli, mosso sia per reclamare una ripartizione più equa delle terre, sia per attirare l’attenzione su una situazione di povertà che diventa sempre più grave.
José Caballero, responsabile del SAT (Sindacato operaio andaluso), ha così difeso il suo e altrui operato: «Non abbiamo fatto altro che requisire del cibo per portarlo nelle mense sociali. Se è un reato che ci arrestino pure: noi siamo qua. Crediamo piuttosto che illegale e disumano sia obbligare la gente a rovistare nei secchi per cercare da mangiare».
Laura Dabbene

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews