Roberto Straccia è morto annegato

Roberto Straccia

Roberto Straccia, il 24enne scomparso a Pescara il 14 dicembre e ritrovato sul lungomare di Bari il 7 gennaio scorso, sarebbe morto per annegamento. Questa l’ipotesi più accreditata dopo l’esame autoptico eseguito ieri nell’Istituto di medicina legale del Policlinico. Stando alle prime indiscrezioni trapelate giovedì mattina, sul corpo non ci sono segni di violenza o lesioni. La presenza (seppur minima) di acqua nei polmoni è l’unico dato certo per il momento: la causa della morte sarebbe quindi l’annegamento. Non sono state riscontrate invece fratture causate da una caduta. Assenti anche eventuali segni di violenza dovuti ad una presunta aggressione o ad una colluttazione. Si attendono i risultati della perizia tossicologica, che non verranno depositati prima di trenta giorni dal medico legale.

La presenza di uno scarso quantitativo d’acqua nei polmoni suggerisce l’ipotesi che il ragazzo possa essere caduto in mare in stato di incoscienza. Gli esperti escludono che possa essersi trattato di suidicio, dichiarando che in caso di lucidità mentale del ragazzo l’agitazione e l’adrenalina avrebbero aumentato la frequenza respiratoria e la quantità d’acqua nei polmoni sarebbe stata notevolmente superiore. L’ipotesi del suicidio è stata da sempre respinta anche dalla famiglia del ragazzo.

Sul cadavere è stato eseguito anche l’esame del Dna che ha permesso di accertare formalmente l’identità del cadavere, sfigurato dalla prolungata permanenza in acqua. Sul corpo sono state eseguite anche le indagini odontologico-forensi. In attesa del risultato dell’esame sul Dna, la Procura di Bari ieri ha diffuso una nota in cui si legge che il cadavere ritrovato sul lungomare «con sufficiente grado di verosimiglianza è quello di Roberto Straccia».

Alberto Staiz

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews