Ritratto di un hipster: ecco la nuova moda urbana

Moda hipster, uno stile urbano che sta conquistando sempre più fans. Ecco il ritratto del vero hipster

moda hipster

Ecco alcuni ritratti hipster (stylosophy.it)

La moda hipster sembra avere sempre più sostenitori, ma in cosa consiste? Lo stile Hipsterism, perché questo è il suo nome per esteso, nasce negli anni Venti e Trenta facendosi presto influenzare dai ritmi della musica indie rock, jazz e dalla cultura americana fortemente anticonformista. Ma che profilo ha il tipico Hipster boy? È un ragazzo creativo, nerd, con il pallino dell con la tecnologia e per l’arte (anche se il connubio risulterebbe controverso) e ha una preferenza per i canoni estetici più lontani della cultura americana. «Gli hipster sono quelli che sogghignano quando dici che ti piacciono i Coldplay – ha scritto il Time, nel Luglio del 2009, a proposito degli hipster -. Sono quelli che indossano t-shirt con citazioni tratte da film di cui non hai mai sentito parlare e sono gli unici negli Stati Uniti a pensare ancora che la Pabst Blue Ribbon sia un’ottima birra. Indossano cappelli da cowboy o baschi e tutto in loro è attentamente costruito per darti l’idea che non lo sia».

GENERAZIONE SUPERPARTES – Quella degli hipster è una gioventù che non si schiera politicamente, ma crede fermamente nella fuga dall’attualità che cerca di vincolarli alle sue regole. Ecco la comparsa di pantaloni femminili super slim che si prestano anche per i look maschili. Risulta essere sicuramente uno stile metropolitano, festaiolo e cosmopolita di giovani che vogliono osare. I veri hipster hanno finti atteggiamenti “anti moda” talmente marcati, che di fatto sono loro stessi una moda travolgente. Tentano sempre di mescolarsi a una massa in cui però non si riconoscono e usano oggetti quotidiani, come i famosi occhiali da vista divenuti ormai un fashion cult che non ha nulla a che fare con l’ottica, trasformandoli in elementi cardine della propria immagine. Le magliette da uomo sono sempre attillate con stampe di rock band anni Settanta oppure rivisitazioni di mood nuovi vintage. Molto apprezzate dai maschietti hipster, sono le camice a quadri, ovviamente super slim.

ACCESSORI, TRUCCO E PARRUCCO – La parola è solo una: spettinato. Per lui, il look idea è pensato con una barbetta semi incolta, capelli spettinati e baffi da sfoggiare, il tutto (fintamente) trasandato. Per lei la teoria è la stessa quindi ecco l’esplosione di lunghe chiome sconvolte e informi che fanno effetto morticia glam rock che tanto amano le hipster girls. Le scarpe invece, non ammettono tacchi o forme particolarmente affusolate, ma devono essere ultra flat e molto minimali, ancor meglio se abbinate a maglioncini che sembrano usciti da un lavaggio restringente in lavatrice e una kefiah. Altrimenti si può optare anche per delle sneakers da basket anni Novanta, ultimo must di stagione.

L’ICONA HIPSTER PER ECCELLENZA – Chi è l’icona della moda hipster per eccellenza? Senza ombra di dubbio è lui, l’attore americano dai mille volti che ha saputo interpretare magistralmente uno strambo pirata nel Mare dei Caraibi, un’eccentrico produttore di dolci e un singolare individuo con le mani di forbice: è lui, Johnny Depp. Il suo stile finemente ricercato pur essendo totalmente fuori moda, è forse lo stile di chi va oltre la moda stessa per creare un suo stile che lo identifica come una vera e propria icona senza volerlo. Occhiali da vista, capello incolto, barbetta e baffi, cappelli, mix di collane e t shirt vintage, nessuno meglio di lui incarna il vero e proprio spirito di questa tendenza.

Claudia D’Agostino

@ClaDagostino87

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews