Riscaldamento e benessere della casa: con la pompa di calore si può

Photo by Tucker Good on Unsplash

Photo by Tucker Good on Unsplash

Non ci sono dubbi in merito ai grandi passi che l’innovazione tecnologica e la ricerca moderna sono stati in grado di compiere nel campo della climatizzazione e della produzione di acqua calda sanitaria. Si tratta di una materia difficile per via della convivenza tra il rispetto ambientale ed il bisogno del consumatore che si approccia alla gioia di gestire il proprio impianto, secondo le sue esigenze.

Oggi la scienza permette traguardi sempre più interessanti sul piano dell’efficienza energetica e del risparmio per l’utente; allo stesso modo l’innovazione e la ricerca hanno permesso, da molto tempo, la possibilità di abbattere le emissioni nocive e quindi risolvere il problema della produzione indesiderata di Co2, tipica dei vecchi impianti a combustione.

Non va trascurato anche il dato della sicurezza per l’utente nel campo sanitario, essendo la pompa di calore un metodo atto ad eliminare rischi come le infezioni batteriche le quali sono possibili a causa di batteri che si potrebbero diffondere nelle tubazioni idriche.

Per queste ragioni il sistema di climatizzazione tramite pompe di calore è ampiamente raccomandato e sempre più la farà da padrone nel campo della gestione degli impianti di condizionamento  in condominii, locali da ufficio e appartamenti.

Il sistema delle pompe di calore è particolarmente adatto allo scopo di catalizzare, tramite la temperatura esterna, l’energia necessaria per poi, tramite i propri sistemi di regolazione elettronici, erogare solo la potenza termica utile per climatizzare aria ed acqua. Per questa ragione la pompa di calore attua, con precisione e razionalizzazione, il proprio compito di gestire ed adattare la termoregolazione alle effettive esigenze di ambienti anche molto diversi tra di loro.

Tutto questo è una novità per molti utenti che, non essendo ancora correttamente informati, non avevano compreso il grande vantaggio di poter godere di un vero benessere per ogni stagione e, quindi, per ogni esigenza, ricavandone anche un deciso vantaggio riguardo al risparmio energetico.

La ricerca per identificare ed ottimizzare questo tipo di impianto, relativo quindi alla possibilità di installare una pompa di calore ibrida, deriva dalla oramai acquisita capacità tecnologica di gestire con grande perizia le necessità ambientali unitamente con il benessere del consumatore, identificando soluzioni tecniche nuove e funzionali.

Questa innovazione deriva dal rivoluzionario sistema ibrido il quale, infatti, si è affermato proprio per consolidare gli obbiettivi summenzionati.

Innovazione significa, infatti, una migliore elaborazione di materiali competitivi, consumi contenuti, razionalizzazione delle risorse e soddisfazione dei bisogni senza un utilizzo costoso ed irrazionale delle risorse energetiche.

Bosch è all’avanguardia, da sempre, nello studio di nuovi materiali e nell’approfondimento di tecnologie che prevedano soluzioni efficienti e convenienti per il comfort di casa: per questo la storica casa di produzione tedesca ha affinato in modo elevatissimo le caratteristiche della pompa di calore ibrida.

Essa si impone nelle abitazioni e negli uffici oramai ovunque poiché non è più differibile la necessità di contenere costi e consumi. Ma perché questa soluzione è così innovativa?
Lo stesso nome di pompa di calore ibrida ci suggerisce un sistema di utilizzo misto di risorse energetiche ai fini del riscaldamento, raffrescamento e produzione di acqua calda sanitaria.

La pompa di calore è un sistema moderno ed efficace che parte da un principio semplice e classico: il riscaldamento di aria o acqua utilizzando il calore che già sussiste nell’ambiente circostante per catalizzarlo e usarlo, a rilascio programmato, negli ambienti di necessità. Lo stesso impianto può invertire il suo utilizzo per climatizzare l’ambiente rinfrescando l’aria, nei periodi di calura stagionale tipicamente estivi.

In questo caso il sistema viene ad essere abbinato con un altro impianto che si integra nella funzionalità della pompa di calore; creando, tramite un generatore ad hoc,  un sistema chiamato ibrido per via della sua integrazione con il tradizionale sistema a combustione, progressivamente sostituito con una riduzione conseguente di  emissioni nocive da esso derivanti.

La grande funzionalità dei sistemi a pompa di calore ibrida di cui Bosch è esempio risiede anche nella sua comprovata maneggevolezza nel caso di manutenzione unitamente alla facilità dell’installazione senza creare ingombri.

Bosch ha creato degli impianti leggeri, agili, resistenti e solidi ma, soprattutto, silenziosi: infatti il corpo ermetico in EPP ha dimostrato tutta la sua funzionalità in merito alle caratteristiche richieste.

A questa caratteristica si aggiunge, inoltre, il dettaglio che rende Bosch una scelta veramente competitiva: il sistema intelligente di regolazione della pompa di calore che identifica, a seconda delle necessità, la fonte energetica più adatta ed economicamente migliore con un persistente controllo dei consumi. In tal modo vengono soddisfatte veramente tutte le esigenze in materia di comfort domestico.

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews