Ripara una buca a Quartu Sant’Elena e viene multato

Ripara una buca e viene multato

Ripara una buca e viene multato

Quartu Sant’Elena – A volte l’apparato burocratico sembra funzionare sino ai limiti del parossismo, partorendo notizie di cronaca che lasciano perplessi e fanno anche un po’ sorridere i lettori.

LA VICENDA - Protagonista di questa singolare vicenda è il signor Elia Lepori, pensionato residente nella cittadina di Quartu Sant’Elena, in provincia di Cagliari in Sardegna. L’uomo, seccato dal disservizio di riparazione stradale del proprio Comune, ha deciso di provvedere da se e di aggiustare una fastidiosa e pericolosa buca, situata nel centro strada di via Malipiero. Per farlo il signor Lepori si è servito di attrezzi propri e di macerie raccolte nella zona circostante, distrutta e maltrattata dall’immondezzaio abusivo.

LA MULTA ECCESSIVA - Il gesto di miglioria non è però stato particolarmente apprezzato dalla Polizia municipale del luogo che lo ha sanzionato con un verbale di quattrocento euro e lo ha obbligato a smaltire i detriti utilizzati, gli stessi ignorati e abbandonati a bordo strada.  Una multa salata e probabilmente anche eccessiva è stato quindi l’ingiusto compenso per un’iniziativa innocua e, anzi, generosa che l’uomo ha intrapreso per far fronte ad un problema sentito dall’intera popolazione del posto. Il  dissenso per la situazione stradale del Comune di Quartu Sant’Elena è diventato una battaglia cittadina rigorosa e motivata, tanto da far nascere un gruppo Facebook intitolato Adotta una buca a Quartu, che invita le persone del posto a fotografare le numerose buche che si incontrano per la strada.

Sembra quindi ancora più assurdo che il gesto del signor Lepori sia stato multato per un intervento, seppur precario, a cui avrebbe dovuto provvedere il Comune di Quartu Sant’Elena . Si spera comunque che la Polizia municipale, così rigorosa nel suo mestiere, abbia provveduto a denunciare, a chi di dovere, il pertugio, così da far fronte ad eventuali danni a persone e auto, evitando così ben più salate denunce al Comune stesso.

Alessia Telesca

foto: unionesarda.it

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews