Rimborsi regionali Lombardia: indagati altri 37 consiglieri, tutti di Lega e Pdl

rimborsi regionali lombardia

Il consiglio regionale lombardo, sotto i riflettori della magistratura (style.it)

Milano - Nuovo uragano in arrivo sulla Regione Lombardia. Ci sono altri 37 indagati per peculato nell’inchiesta condotta dalla procura di Milano sui rimborsi regionali. Si tratta di consiglieri ed ex consiglieri, tutti di centrodestra (ventidue del Pdl e quindici della Lega), che si vanno ad aggiungere ai 22 indagati, che nei giorni scorsi hanno ricevuto l’invito a comparire davanti al giudice.

Sale dunque a 62 il numero dei consiglieri indagati per rimborsi regionali “dubbi”. Oltre ai vecchi 22 e ai nuovi 37, vanno infatti aggiunti i tre indagati originari, Franco Nicoli Cristiani, Massimo Buscemi e Davide Boni.

L’indagine, di cui si è avuta notizia la settimana scorsa, vedeva già decine di indagati tra consiglieri della maggioranza della regione lombarda, tra cui la pidiellina Nicole Minetti e il leghista Renzo Bossi, figlio del fondatore del Carroccio Umberto. Presente anche la leghista Rosi Mauro, attuale vice presidente del Senato.

Dalle carte pare che Nicole Minetti spese migliaia di euro di soldi pubblici per banali affari personali: 16 euro per acquistare il libro “Mignottocrazia” di Paolo Guzzanti, 832 euro per un aperitivo all’hotel Principe di Savoia, 400 euro per una cena da Giannino e 750 euro per un iPad, comprato nonostante la Regione Lombardia ne avesse già fornito uno ad ogni consigliere.

Per i 37 nuovi indagati nelle prossime ore potrebbero arrivare altrettanti inviti a comparire per interrogatori che dovrebbero svolgersi a gennaio, dopo le vacanze natalizie. Gli investigatori stanno analizzando anche le spese dei gruppi dell’opposizione.

Davide Lopez
@davidelopez1986

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

2 Risponde a Rimborsi regionali Lombardia: indagati altri 37 consiglieri, tutti di Lega e Pdl

  1. avatar
    attilio 21/12/2012 a 11:00

    disonesti celtici a spese dei cittadini onesti… Piattole, altro che guerrieri.

    Rispondi
  2. avatar
    Anticasta 21/12/2012 a 18:03

    Come si puo’ notare i due partiti peggiori degli ultimi 30 anni hanno sfornato persone serie, in grado di governare con onesta’, il colmo e’ che ora hanno una faccia di tolla e vorrebbere continuare a fare gli affaracci loro ancora a spese del popolo. Gente del genere non e’ assolutamente gradita in nessun posto della Repubblica Italiana.

    Rispondi

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews