Riforme, il governo chiede aiuto a Stefano Rodotà

Rodotà, il "volto nuovo" per cambiare lo Stato?

Roma – La notizia è di quelle che potrebbe, in linea puramente teorica, riconciliare la piazza – o parte di essa – con gli uomini del potere. Stefano Rodotà, apprezzato giurista e già candidato al Quirinale da Movimento 5 Stelle e Sel, potrebbe entrare a far parte della Convenzione che sarà chiamata a redigere un progetto di riforma costituzionale.

Sebbene le idee in campo siano ancora molte, e si dibatta sull’eventualità di creare un organismo ad hoc, o affidarsi – per accelerare i tempi – al sistema tutto interno al Parlamento così come previsto dall‘art. 138 della nostra Costituzione, la presenza di Rodotà, sempre che il 78enne ex garante della Privacy accetti, costituirebbe un significativo passo in avanti nel dialogo tra le forze parlamentari.

Tuttavia, la faccenda appare complessa: per Rodotà, infatti, la Costituzione è una legge fondamentale corretta, che non necessita di grandi modifiche, o non ne necessita affatto. Posizione non condivisa da alcune forze politiche come il PdL, che a più riprese quand’era al governo ha portato avanti progetti di riforma costituzionale particolarmente travolgenti, ultima volta nel 2006 con una sonora bocciatura nel referendum confermativo.

Appare comunque evidente che, per rimettere sulla carreggiata dello sviluppo e della crescita l’Italia, anche la Costituzione debba essere limata, in quella seconda parte che regola il funzionamento dei poteri dello Stato. Pur nella difficoltà di coniugare presidenzialismo e semi-presidenzialismo, Senato delle regioni, bicameralismo imperfetto o passaggio al sistema monocamerale, Enrico Letta firmerà nel CdM di venerdì un decreto istitutivo della commissione, che verrà messa all’opera nel giro di qualche giorno. Di lì in poi, Rodotà o no, il treno delle riforme sarà partito. Dove e se arriverà, lo scopriremo successivamente.

Stefano Maria Meconi

@_iStef91

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews