Ribelli in Libia: “Il cessate il fuoco è un bluff”

Tripoli – La notizia giunta dalla capitale della Libia, secondo cui il ministro degli Esteri di Gheddafi avrebbe dichiarato il blocco di tutte le operazioni militari in risposta alla risoluzione Onu di istituire una No fly zone, è per molti un bluff.

Bombardamenti in territorio libico

Così almeno credono i ribelli libici stretti attorno al loro comandate, Khalifa Heftir, che non ritiene l’annuncio importante nel quadro della lotta delle forze d’opposizione.

E quelle che giungono dal Paese nordafricano non sono  buone notizie, in particolare sul fronte della protezione della popolazione non miliatare che l’Organizzazione delle Nazioni Unite vorrebbe attuare.

Si stimano infatti 25 morti – tra cui alcuni bambini – a seguito di pesanti bombardamenti delle forze leali al colonnello Gheddafi sulla citta’ di Misurata. Diffusa da alcune fonti sanitarie della città libica, la notizia della strage è stata confermata anche dalla tv al-Arabiya. 

Redazione

Foto via: www.agi.it

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews