Resti umani che cadono dal cielo: lo strano caso a Gedda

resti umani che cadono dal cielo

La città di Gedda (viaggiointorno.it)

L’umanità è solita volgere un alto lo sguardo alla ricerca di stelle cadenti ma quel che è accaduto recentemente a Gedda è un avvenimento stupefacente e terrificante nel contempo.

RESTI UMANI CHE CADONO DAL CIELO - Gedda, la seconda più vasta città dell’Arabia Saudita, è situata sulla costa del Mar Rosso e rappresenta il più importante centro portuale dello stato asiatico. La sua popolazione, fortemente colpita dalle immagini nelle quali si è imbattuta, ha avvistato numerosi brandelli di origine umana che cadevano insolitamente dal cielo, dinanzi agli occhi impauriti dei presenti.

POTREBBE TRATTARSI DI UN CLANDESTINO - Secondo le indagini della polizia saudita, lo shockante avvenimento sarebbe stato causato dalle conseguenze di azioni illecite o comunque pericolose per l’incolumità personale.

Probabilmente, i resti umani sarebbero precipitati dall’interno di un vano carrello di un aereo che in quell’istante sorvolava la città. Il corpo dilaniato e caduto sulla terra apparterrebbe a un migrante clandestino che sperava di scappare dal Paese nascondendosi nell’aereo.

GLI AVVISTAMENTI - Le dichiarazioni rilasciate dalla polizia locale, in base alle segnalazioni da parte dei civili, affermano che più di un testimone abbia avvistato la caduta di brandelli umani intorno alle ore 2:30 del mattino, localizzando la cruenta discesa nei pressi del quartiere di Moshrefa. Aspettando di far luce sulle reali motivazioni dell’accaduto, la polizia non cela una forte convizione riguardo al fatto che possa realmente trattarsi di un clandestino deceduto brutalmente.

UNA FOLLE MA CONSUETA PRATICA - Infatti, non si tratterebbe del primo caso in cui un clandestino si rifugi nei vani carello degli aerei per scampare alla legge. Purtroppo, molti di questi tentativi sfociano in tragedia in quanto, a causa delle temperature molto basse e la repentina diminuzione della pressione nell’ambiente , la probabilità di sopravvivere all’interno del vano è davvero esigua.

Un triste avvenimento che cela una forte disperazione umana che si ritrova costretta a rischiare la vita a condizioni strazianti.

Foto preview: expatarrivals.com

Rachele Sorrentino

@rockeleisrock

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews