Regioni: Guardia di Finanza indaga anche sui conti dell’Emilia Romagna

Controlli della Guardia di Finanza sui conti dell'Emilia (attualismo.it)

Bologna - E’ di questa mattina la notizia dell’arrivo delle fiamme gialle nella sede del Consiglio Regionale del Piemonte per alcuni controlli con cui acquisire la documentazione relativa alle spese dei gruppi consiliari. Un’indagine è stata aperta anche dalla Procura di Bologna che ha organizzato appositamente un pool di magistrati e uomini della Guardia di Finanza, chiamati a lavorare su questo specifico fronte. Si tratta di un fascicolo conoscitivo, al momento senza indagati e senza ipotesi di reato, per fare luce sulla gestione dei conti della Regione Emilia Romagna.

La Procura di Bologna era già a lavoro sull’inchiesta riguardante le presunte interviste a pagamento rilasciate da alcuni consiglieri regionali alle emittenti radiotelevisive locali. Non solo. A queste si aggiungono altre due indagini, una sui conti del gruppo consiliare dell’Idv, con l’iscrizione nel registro degli indagati dell’ex capogruppo Paolo Nanni, accusato di peculato, e una sui conti pubblici della Lega Nord, dopo alcune denunce che erano state sollevate da ex esponenti del Carroccio.

“Un’inchiesta ad ampio raggio sulla gestione dei fondi pubblici”, l’ha definita il procuratore capo Roberto Alfonso, che ha aggiunto: “È stato già costituito un pool investigativo per effettuare gli accertamenti nella maniera più approfondita possibile”. I pubblici ministeri che si occuperanno delle indagini sono i pm Antonella Scandellari e Morena Plazzi, coordinate dal procuratore aggiunto Valter Giovannini e dal procuratore capo Alfonso.

Con Emilia Romagna e Piemonte sale a quattro il numero delle regioni nel mirino delle autorità per presunte irregolarità nella gestione dei conti. Le altre sono la Sicilia, sotto indagine della procura di Palermo ed il Lazio, il cui scandalo ha portato alle dimissioni di Renata Polverini e allo scioglimento del Consiglio.

Davide Lopez

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews