Regione Campania, blitz della Finanza: un nuovo caso-Lazio?

Blitz della Finanza, trema il Consiglio Regionale della Campania (finanza.excite.it)

NAPOLI – Dopo il Lazio, ora è il turno della Campania. Sotto la lente degli uomini della Guardia di Finanza è finita pochi minuti fa la sede del Consiglio Regionale della Campania, presso il Centro Direzionale di Napoli. L’iniziativa è stata disposta nell’ambito di una inchiesta della Procura di Napoli che ha aperto un fascicolo per ipotesi di peculato.

L’indagine è in fase iniziale ed è volta ad accertare eventuali irregolarità nella gestione dei fondi destinati ai gruppi. Dai primi accertamenti emergerebbe però che denaro dei gruppi sarebbe finito a singoli consiglieri. 

L’attività della procura è scaturita da intercettazioni telefoniche disposte nell’ambito di un’altra inchiesta su reati di pubblica amministrazione, in cui è coinvolto un consigliere. La Finanza ha acquisito documenti del bilancio regionale in cui si fa riferimento alla ripartizione di fondi per i vari gruppi, nonché la relazione della presidenza del Consiglio sulle modalità di rendicontazione.

Gli inquirenti intendono esaminare le spese dei consiglieri che rientrano in tre voci di bilancio: indennità per le attività politiche, comunicazione e funzionamento dei gruppi. Dai primi accertamenti compiuti dal nucleo regionale di polizia tributaria emergerebbe che denaro destinato ai gruppi regionali era finito attraverso un giro di bonifici nella disponibilità privata di singoli consiglieri.

Compito della Guardia di Finanza sarà ora quello di accertare l’effettività di questi trasferimenti ed in che modo, eventualmente, il denaro sia stato successivamente speso. Dopo gli eventi che stanno sconvolgendo la Regione Lazio, arriva un ennesimo colpo alla credibilità del sistema politico italiano. Un colpo che incrina ancora di più la fiducia del popolo nei confronti dei propri rappresentanti. L’ulteriore riprova della necessità di uno strenuo controllo anche su coloro che si ergono a controllori.

Francesco Guarino

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews