Rapper George Watsky fa stage diving e finisce in ospedale

watsky stage diving

Un’immagine del tuffo del rapper sulla folla

Londra – Lo stage diving è un pratica spesso utilizzata da cantanti e musicisti rock, le cui origini risalgono agli anni 60/70: questa pratica consiste nel tuffarsi dal palco sul pubblico, a volte anche da altezze considerevoli. Iggy Pop, Jim Morrison e in tempi più recenti il leader dei Pearl Jam Eddie Vedder sono solo alcuni esempi di frontman che si sono resi protagonisti di celebri episodi di stage diving con tuffi da altezze vertiginose. Una pratica suggestiva ma molto pericolosa, che talvolta è causa di ferite per il protagonista del gesto o per qualche membro del pubblico.

IL TUFFO – E’ quello che è successo a Londra al rapper George Watsky, durante una delle ultime tappe del “Vans Warped Tour”. Il 27enne Watsky è salito su una struttura reticolare alta dodici metri e si è lasciato cadere sul pubblico, con il proposito di essere raccolto e trasportato dalla folla presente all’esibizione. Ma qualcosa non è andato per il verso giusto e il pubblico non ha risposto all’invito di Watsky, che si è schiantato al suolo: il celebre rapper è finito all’ospedale con diverse lesioni e il suo tour è stato interrotto. Il maldestro tuffo è stato la causa anche della rottura di un braccio di una povera fan, colpita dal corpo di Watsky.

RISCHI DEL MESTIERE - Watsky non è il primo cantante ad arrecarsi danni fisici dopo un maldestro tentativo di stage diving: Peter Gabriel, frontman dei Genesis si ruppe una caviglia in seguito a una caduta. Watsky ha poi così commentato su Facebook: «Sono stato stupido e irresponsabile, non ero ubriaco e non mi ero drogato. Imparerò da quest’errore». Chi vivrà, vedrà.

Alberto Staiz

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

2 Risponde a Rapper George Watsky fa stage diving e finisce in ospedale

  1. avatar
    TNT 18/11/2013 a 19:24

    Leggendo l’articolo uno dovrebbe pensare che lo stage diving solitamente viene fatto da altezze simili a quella da cui si è lanciato questo “cantante” e che l’unica ragione per cui ci sono stati dei feriti è perché il pubblico non l’ha preso… Ma perché dovete scrivere castronerie del genere? Vi rendete conto che lo stage diving solitamente viene fatto massimo da 3 o 4 metri, non 12, e che in realtà è solo una fortuna che non ci siano stati feriti ben più gravi (se non morti) in seguito alla demenzialità del gesto di questo rapper?

    Rispondi
  2. avatar
    Alberto Staiz 18/11/2013 a 20:01

    Gentile lettore
    Non mi sembra di aver specificato che lo stage diving venga fatto SEMPRE da 12 metri. Non mi sembra nemmeno di aver difeso il gesto del rapper.
    Credo sinceramente che lei abbia interpretato l’articolo, una semplice notizia di cronaca, in maniera del tutto personale.
    Le allego un video da youtube con alcuni celebri stage diving, spesso effettuatti da altezze pericolosamente considerevoli

    http://www.youtube.com/watch?v=PGX2fTDQqIY

    Alberto Staiz

    http://www.youtube.com/watch?v=PGX2fTDQqIY

    Rispondi

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews