Raid Usa: 40 bombe. Gheddafi accusa l’Italia: ‘ci ha tradito’

LIBIA – Nottata trascorsa sotto una vera e propria pioggia di missili sulle coste libiche per costringere Gheddafi al cessate il fuoco. La Francia, intanto, riprende i bombardamenti dopo una breve pausa, mentre gli Usa hanno colpito l’aeroporto libico. I raid sono ripresi stamattina alle 11:00.

Per il colonnello Gheddafi, l’Italia ha tradito la Libia e il suo popolo. Il Rais lo ha detto oggi nel corso del suo messaggio alla tv di stato libica. Gheddafi ha accusato di tradimento anche la Gran Bretagna, la Francia e gli Stati Uniti. Il colonnello ha promesso ai suoi nemici, paragonati ai nazisti, che la guerra sarà “lunga” e “un inferno” che alla fine vedrà la Libia come unico vincitore perché è “alla testa dei popoli in rivolta”. “Pensateci” è il consiglio che il Rais dà agli occidentali.

Il governo libico, nel frattempo, ha distribuito armi ad un milione di persone, stando alle dichiarazioni dell’agenzia libica Jana che cita fonti della Difesa di Tripoli. I depositi di armi, infatti, sono stati aperti. “Voi occidentali volete il nostro petrolio, ma la nostra terra ci è stata data da Dio. Noi non la lasceremo a voi francesi, americani o britannici e continueremo la guerra per liberarla”, intima il Rais.

L’aeroporto di Trapani sarà chiuso al traffico aereo civile entro poche ore per lasciare spazio all’aeronautica militare. I voli di linea saranno dirottati su altri aeroporti. Il numero delle vittime dei raid, intanto, sale a 64 in seguito al decesso di alcuni feriti. Lo dichiara il ministero della salute libico.

A Lampedusa, intanto, gli sbarchi non hanno fine. sono già 4000 gli arrivati sull’isola che, di per sé, sta letteralmente soffrendo l’affollamento. L’isola chiede a gran voce l’aiuto delle istituzioni perché da sola non riesce più a sostenere i nuovi arrivi. Cresce la paura, di conseguenza, di vedere tra questi nuovi sbarcati alcuni infiltrati del regime libico o affini.

Redazione

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Una risposta a Raid Usa: 40 bombe. Gheddafi accusa l’Italia: ‘ci ha tradito’

  1. avatar
    Anonimo 21/03/2011 a 19:38

    scusate la mia ignoranza ma nn si può fare proprio nnt x fer fermare ghedaffy con dei patti moderati senza ke nessuno si faccia più male? già siamo in crisi per molti motivi ora ci manca solo la guerra ma vi rendete conto ma in che mondo viviamo in un mondo di merda… avevano detto ke la fine del mondo era il 2012 ma la fine del mondo se nn facciamo qualks sarà proprio il 2011 siamo ank molto tutti giovani per avere queste conseguenze…=( spero solo ke ci sia qualks da fare x fermarlo x salvare tutta l’italia nn capisco xkè ma xkè esiste questa guerra invece di essere tutti uniti senza avere nessuna differenza xke se dio ci ha creati nn ci h creati per vivere in questo mondo ma in un mondo unito dobbiamo essere uniti xkè noi siamo tutti fratelli…=( spero ke tutto questo finisce al più presto possibile xke nn si puo andare avanti cosi in questo mondo sentendo sempre e solo sofferenze… guardate la tv tutti sentite quello ke sta accadendo nel mondo come poveri a quelli del giappone hanno subbito gravissimi danni spero ke tutti noi li aiuteremo ad andare avante e nn pensare il futuro xk si puo sempre aggiustare tutto… speriamo ke la guerra finisce al più prestoo possibile……………….=(=(=(=(=(=(

    Rispondi

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews