Qualificazioni mondiali 2014, Bulgaria-Italia 2-2: Azzurri, pareggio sudato

Osvaldo, autore oggi di una doppietta (calcionline.com)

BULGARIA-ITALIA 2-2: 30′pt Manolev (B), 36′ e 40′ pt Osvaldo (I); 21′st Milanov. 

Sofia- L’Italia fatica a Sofia contro una Bulgaria non irresistibile ma che ci ha messo cuore. I bulgari, senza giocatori di livello, mettono in difficoltà la squadra di Prandelli: colti di sorpresa, gli azzurri prima vanno in svantaggio, rimontano con un doppio Osvaldo e infine subiscono la rete del pareggio. Risultato giusto e forse un po’ stretto per i padroni di casa.

Grande attesa per l’esordio dell’inedita coppia di attacco Giovinco-Osvaldo: entrambi nell’ultimo match di campionato sono stati decisivi per le vittorie di Juventus e Roma. La formazione per il resto non vede grosse modifiche rispetto a quella che ha giocato gli europei: confermato il modulo 3-5-2 con Buffon in porta, Bonucci, Barzagli e Ogbonna in difesa; Maggio, Marchisio, Pirlo, De Rossi e Giaccherini in mediana; Giovinco e Osvaldo coppia d’attacco. Ma è la formazione allenata da Penev a farsi avanti: spinta dal pubblico di casa, la Bulgaria si fa vedere molto più spesso in attacco, con gli attaccanti Popov e Gargarov molto dinamici. Manolev, esterno del PSV Eindhoven, con un tiro da lontano trafigge Gigi Buffon, trovato impreparato e ingannato da un perfido rimbalzo qualche metro prima della riga di porta che gli fa mancare l’intervento. Bulgaria in vantaggio alla mezz’ora con il pubblico di casa in estasi. Gli azzurri, che fino a questo momento hanno combinato poco o nulla, con un Giaccherini che corre molto e conclude poco, un Bonucci in crisi di identità e Maggio che non arriva mai sul fondo, finalmente si fanno vedere in area bulgara: dopo una serie di passaggi l’appoggio decisivo di Giovinco, che serve un pallone invitante a Osvaldo che non ci pensa due volte e riporta la partita in parità dopo solo 6 minuti dal vantaggio dei padroni di casa. Nemmeno il tempo di rimettere il pallone al centro che l’Italia si porta in vantaggio: cross da sinistra di Giaccherini, colpo di testa di Osvaldo che carambola su Ivanov e trafigge il portiere Mihajlov. Italia immeritatamente in vantaggio: la Bulgaria si è mossa meglio e ha avuto anche un’altra grande opportunità con un colpo di testa di Ivanov parato egregiamente dal capitano azzurro Buffon.

Il capitano azzurro Gigi Buffon (newnotizie.it)

La seconda frazione di gioco riprende con gli stessi 22 del primo tempo. L’Italia appare appannata, senza idee, con la ruggine negli ingranaggi che non gli permette una manovra fluida. Subito al primo minuto grande occasione sul destro di Giovinco: da dentro l’area bulgara scarica un potente destro ben parato dal portiere Mihajlov. La Bulgaria non ci sta, e al quarto d’ora si fa rivedere in avanti con i suoi attaccanti molto dinamici: Popov, Gargarov e soprattutto Manolev sono dei pericoli costanti per la retroguardia azzurra. Una chiusura in extremis di Giaccherini su un cross da sinistra e una mezza incertezza di Buffon sono il preludio alla rete dei padroni di casa, che pareggiano i conti al 22esimo con una bella azione da destra, cross di Micanski per Milanov che di piatto sinistro mette in rete. Difesa azzurra in affanno: paga Ogbonna, sostituito dall’atalantino Federico Peluso. Prandelli sostituisce Giaccherini con Diamanti e Giovinco con Destro: le mosse del Ct non pagano, anzi. La Bulgaria attacca con furore e Manolev spinge come una furia a destra. Piove sempre sul bagnato: nel momento più delicato, Daniele De Rossi è costretto a uscire a causa di un dolore al flessore della gamba destra. Italia in 10 e senza più cambi a disposizione. Una bella parata di Buffon ci mantiene vivi, un tentativo di Destro che sbatte contro Mihajlov porta al termine del match. Esordio con pareggio per gli azzurri alle qualificazioni al mondiale Brasile 2014.

Tradizionalmente gli azzurri fanno fatica con i bulgari: nella storia mai si è riusciti a vincere a Sofia. La prestazione di stasera non è stata assolutamente di livello a causa di una forma fisica ancora scarsa e i meccanismi ancora da oliare dopo l’inserimento dei nuovi Giovinco e Osvaldo. Si salva Buffon, che tiene botta agli attacchi bulgari. Bene anche Osvaldo, Giovinco in difficoltà tra i grossi difensori bulgari. Esterni poco propositivi, tranne nell’occasione del secondo gol di Osvaldo.

Tabellini:

BULGARIA (4-3-3): Mihajlov; Minev, Budorov, Ivanov, Minev; Dyakov, Gadzhedv (35′st Sarmov), Milanov; Manolev, Popov (36′st Tonev), Gargorov (16′st Micanski).

Panchina: Stoyanov, Kolev, Aleksandrov, Zanev, Galchev, Stoyanov.

Allenatore: L. Penev

ITALIA (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Ogbonna (23′st Peluso); Maggio, Marchisio, Pirlo, De Rossi, Giaccherini (19′st Diamanti); Osvaldo, Giovinco (28′st Destro).

Panchina: De Sanctis, Acerbi, Cassani, Nocerino, Poli, Verratti, Borini, Insigne, Sirigu.

Allenatore: C. Prandelli

Ammoniti: 16′ pt Gadzhev (B); 19′st Ogbonna (I), 40′st Diamanti (I).

Espulsi: nessuno.

Arbitro: Martin Atkinson (Inghilterra)

Fabio Donolato

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews