Quali sport praticare durante e dopo la gravidanza?

Quali sport si possano praticare durante la gravidanza e quali attività, dopo il parto, permettono alle mamme di rimettersi in forma con il proprio bambino?

gravidanza-sport

Gravidanza e sport: ecco come farli andare di pari passi (cellulestaminalicordoneombelicale.it)

Durante la gravidanza spesso ci si interroga su quali sport si possano praticare, soprattutto trascorsi i primi mesi, e frequentemente c’è chi decide di interrompere qualsiasi attività per timore che questa possa nuocere al proprio bambino. Non c’è invece cosa più sbagliata, in quanto, con i giusti accorgimenti, si può giungere agli ultimi mesi di gravidanza e continuare a mantenere il proprio corpo in forma. Ovviamente è necessario ridurre i ritmi ed evitare esercizi che possano provocare cadute, scontri o salti. E soprattutto chi non ha mai svolto attività sportiva non può decidere di iniziare proprio quando è in dolce attesa.

Una volta ultimato il periodo di gestazione, coloro che non hanno mai interrotto la propria ginnastica o le donne che vogliono iniziare a rassodare il proprio corpo evidentemente trasformato nei nove mesi, possono farlo portando con sé il proprio bambino. In quanto, negli ultimi anni, per venire incontro alle mamme che non hanno la possibilità di gestire il loro tempo libero come vorrebbero, sono stati creati dei gruppi di donne, che si allenano nei parchi, utilizzando il passeggino. Come se questo fosse un attrezzo da palestra, che permette di restare in forma con il proprio bambino.

GLI SPORT ADATTI E QUELLI SCONSIGLIATI DURANTE LA GRAVIDANZA- Sicuramente camminare non ha mai fatto male a nessuno, così come nuotare, o partecipare a sedute di acquagym. Gli esercizi addominali possono essere svolti fin quando la pancia lo consente e solitamente non si superano le 25 settimane. Mentre per rilassare i muscoli e distenderli al meglio è possibile eseguire sedute di yoga e pilates.

gravidanza-sport-nuoto

Il nuoto è uno degli sport maggiormente consigliati durante la gravidanza (millesport.it)

Bisogna avere soprattutto una costanza negli allenamenti, praticarli almeno due volte a settimana e rendersi conto che le performance che si potevano raggiungere prima di restare incinte, o nei primi mesi, non sono pensabili in quelli successivi. Il peso cambia e lo sforzo e l’impegno cardiocircolatorio aumentano. Quindi è sbagliato richiedere troppo al proprio corpo, che a volte si ribella con delle fitte al basso ventre. Gli sport che invece vengono sconsigliati sono quelli legati al contatto fisico, a movimenti bruschi o violenti, come gli sport di squadra, lo sci, la scalata, o anche l’equitazione.

GINNASTICA PRE-PARTO- La ginnastica pre-parto serve per proporre alle gestanti un’attività con un’intensità moderata, che mira alla tonificazione dei muscoli e all’ allungamento posturale, per aiutare a sostenere il peso della pancia. In queste sedute si tiene conto anche del controllo della respirazione e del rilassamento, che poi saranno utili durante la fase del parto. Tutto questo permette anche alle mamme di ritrovarsi  insieme, per confrontarsi su dubbi e incertezze.

ginnastica-gravidanza-parto-mamma-fit

Mamma Fit: una insolita ma divertente ginnastica nei parchi con l’ausilio del passeggino (periodofertile.it)

ATTIVITA’ FISICA CON IL PASSEGGINO: MAMMA FIT- La ginnastica nei parchi è un’iniziativa che si svolge solitamente dalla primavera fino alla fine di settembre e permette alle mamme e ai loro bambini di godere di aria sana, di stare all’aperto e di muoversi. Mamma-Fit consente di partecipare ad una seduta di una durata variabile di 45-60 minuti, per tonificare braccia e gambe, anche grazie all’ausilio del passeggino. Intervallando poi momenti di camminata ad esercizi a terra con il tappetino. Ovviamente, in base all’ età del figlio, questo può essere lasciato nella carrozzina o essere affiancato alla madre.

Insomma, continuare a praticare sport con moderazione durante la gestazione è veramente consigliato a tutti. Sempre se non ci sono controindicazioni da parte del medico. Perché anche in questo caso il detto: “mens sana in corpore sano” è sempre valido.

Gloria Maria Rossi
@Goia1988

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews