Puyol fulmina i tedeschi ed entra nella storia. Olanda-Spagna la finale

Come una mosca la Germania rimane intrappolata nella ragnatela degli spagnoli. E’ Puyol a siglare il gol vittoria che porta la Spagna alla prima finale della sua storia

di Davide Lopez

SPAGNA – GERMANIA  1-0
MARCATORI: Puyol (28 ‘ s.t)

La Spagna esulta dopo la vittoriaA Durban la Spagna vince la prestigiosa semifinale contro la Germania e si aggiudica per la prima volta nella sua storia una finale di Coppa del Mondo. Le Furie rosse vincono e convincono, mantenendo il pallino del gioco per  quasi tutti i 90 minuti. I tedeschi appaiono decisamente più timidi rispetto alle ultime uscite e pagano a carissimo prezzo l’assenza di Muller e la poca brillantezza dimostrata in serta da Podolski e Ozil.

Tra gli undici schierati da Del Bosque non c’è Fernando Torres, lasciato in panchina dopo le opache prestazioni contro Portogallo e Paraguay. Al suo posto parte dal primo minuto Pedro, con Villa che va a fare il centravanti. Nelle file tedesche è Trochowski a sostituire lo squalificato Muller. Nel primo tempo il possesso palla dei giocatori in maglia rossa è piuttosto sterile e produce poche palle gol, ma d’altra parte costringe gli avversari a correre a vuoto inseguendo il pallone per tutta la prima frazione. La Germania non trova più le consuete azioni in velocità che avevano caratterizzato il suo gioco e appare stranamente più interessata a non subire gol che a tentare di far male agli avversari.  Si va negli spogliatoi con la Spagna che fa la partita ma non colleziona importanti occasioni, se si esclude una capocciata sotto porta di Puyol che finisce di poco alta sopra la traversa.

Nel secondo tempo gli  iberici tornano in campo più convinti, mentre la Germania sembra incapace di poter cambiare atteggiamento. Ci provano Xavi Alonso, Iniesta e Pedro ma Neuer è sempre attento. Loew prova allora la carta Kroos, trequartista classe ’90, al posto dell’impalpabile Trochowski. Ed è proprio il ragazzino a trovarsi sui piedi la palla del vantaggio, facendosi però ipnotizzare da Casillas. L’occasione divorata spaventa la Spagna, che rischia di ritrovarsi sotto dopo aver dominato il gioco per 70 minuti. Al minuto 73 si sblocca il risultato. Calcio d’angolo di Xavi e perfetto terzo tempo da vero e proprio cestista di Puyol, che supera Neuer e porta in vantaggio i suoi. La Germania prova a reagire, ma la Spagna, servendosi delle impeccabili capacità dei suoi palleggiatori, concede solo qualche mischia. Pedro, lanciato in contropiede, è egoista e non serve a Torres il pallone che avrebbe chiuso il match, poi l’arbitro fischia e per la Spagna inizia la festa. Come due anni fa la Germania viene ancora buttata fuori dalle Furie rosse, ma esce decisamente a testa alta dopo un mondiale eccellente e con grandissime prospettive per il futuro, vista la qualità e la giovanissima età dei suoi talenti.

Vicente del Bosque, allenatore Spagna

L’11 di luglio il popolo iberico potrà per la prima volta assistere da protagonista ad una finale di Coppa del Mondo. Il primo mondiale africano sarà anche il primo vinto da un’europea fuori dal vecchio continente e senz’altro celebrerà l’ingresso di un nome nuovo nell’albo d’oro, essendo le due finaliste per ora bloccate a “zeru tituli”. Interessante notare anche come, sia che la coppa la alzi Casillas, sia che la alzi Van Bronckhorst, vi sarà comunque il sorpasso per 10-9 nella speciale sfida tra europee e sudamericane.

Foto | via: http://www.2dayblog.com; http://www.socialpost.it; http://www.elfutbolesmundial.com; http://www.tuttosport.com

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews