Primarie Pd: nuovo slogan per Bersani. Rosy Bindi vince a Reggio Calabria e Gori perde a Bergamo

Lo slogan del segretario del Pd, Pier Luigi Bersani

Pier Luigi Bersani lancia il nuovo slogan per la sua campagna elettorale: «L’Italia giusta». Il segretario del Pd ha pubblicato sul suo profilo Twitter un manifesto, in cui invita a votare il suo partito il prossimo 24 e 25 febbraio. «L’Italia giusta, l’Italia che bisogna costruire e cui gli italiani hanno diritto» ha scritto Bersani.

Proprio in questi giorni l’elettorato di centrosinistra è stato chiamato a scegliere i candidati per il Parlamento.

Si è cominciato sabato con le prime nove regioni: Piemonte, Liguria, Lombardia, Alto Adige, Umbria, Abruzzo, Molise, Campania e Calabria.

Secondo i primi risultati nella provincia di Milano sono andate a votare circa 33mila persone. Con il 30% delle schede scrutinate i più votati tra gli uomini Franco Mirabelli, Matteo Mauri, Francesco Laforgia, Emanuele Fiano, Ezio Casati e Vinicio Peluffo. Tra le candidate, in testa Barbara Pollastrini, Lia Quartapelle, Emilia De Biasi, Fiorenza Bassoli e Eleonora Cimbro. In Lombardia hanno votato in tutto circa centomila persone e hanno premiato soprattutto i candidati trenta-quarantenni. Oltre a Veronica Tentori infatti, la ventisettenne che ha vinto a Lecco, appaiono ai primi posti nelle rispettive province Pippo Civati, (37 anni) a Monza, Alan Ferrari (37) a Pavia e Chiara Braga (33) a Como. La quarantottenne Elena Carnevali risulta in vantaggio a Bergamo dove è uscito sconfitto Giorgio Gori, che con 89 seggi su 101 scrutinati ha preso solo il 13% dei voti.

In Piemonte sono andate a votare 56.320 persone, di cui circa 24mila solo a Torino. Si tratta del 26% dei votanti rispetto al ballottaggio tra Pier Luigi Bersani e Matteo Renzi dello scorso 2 dicembre. Dai primi dati risultano, al momento, in testa l’ex ministro Cesare Damiano e la segretaria provinciale Paola Bragantini.

Rosy Bindi vince invece a Reggio Calabria; insieme a lei dovrebbe passare anche il consigliere regionale Demetrio Battaglia.

Oggi invece si vota in Veneto, Trentino Alto Adige, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna, Toscana, Marche, Lazio, Puglia e Basilicata, Sicilia e Sardegna. I seggi del Pd rimarranno aperti, dalle 8 alle 21. Tra le sfide più significative, a Bologna ci sono Sandra Zampa e Paolo Bolognesi, presidente dell’associazione familiari delle vittime della strage del 2 agosto. La competizione si fa invece interessante a Roma, con i giovani Stefano Fassina e Matteo Orfini, e numerosi parlamentari uscenti, da Roberto Morassut a Vincenzo Vita a Roberto Giachetti. Poi Marianna Madia e Ileana Argentin.

Negli stessi giorni si terranno anche le primarie di Sel. In questo caso si vota dalle 8 alle 20, con una sola preferenza.

Per il Pd in genere si potrà esprimere la propria preferenza nel circolo più vicino a casa. Si vota recandosi presso il  seggio con documento di identità valido, sottoscrivendo un appello e versando almeno 2 euro. Solamente chi ha votato alle primarie per il candidato premier e chi nel 2011 si è iscritto al Pd, rinnovando la tessera entro il giorno del voto, potrà esprimere le proprie preferenze. Per Sel si vota invece in altre sedi e anche in questo caso possono partecipare solo coloro che hanno votato alle primarie per il candidato premier e gli iscritti a Sel che abbiano pagato la quota entro la data del 25 novembre 2012 e i tesserati nel 2011 che hanno pagato la quota entro il 22 dicembre 2012. Oltre al sempre obbligatorio documento di identità, sarà indispensabile la sottoscrizione di un pubblico appello per Sel e il versamento di un’offerta volontaria.

Fonte: Corriere della Sera

Sara Mariani

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews