Prete difende matrimoni gay: costretto a dimettersi

matrimoni gay

Padre Josè Nicolas Alessio (libero.it)

Buenos Aires – Ha sostenuto con forza i matrimoni gay e per questo motivo viene dimesso dallo stato clericale. È successo a Padre Josè Nicolas Alessio, un prete della città argentina di Cordoba, molto amato dalla sua comunità. A rendere nota la notizia è stato proprio l’arcivescovato di Cordoba che tramite il vicario giudiziario padre Dante Eduardo Simon ha comunicato: «Alessio ha perso in modo automatico i diritti dello stato clericale».

Già due anni fa il sacerdote aveva dichiarato che «nel corso dei secoli, gli omosessuali sono stati discriminati, stigmatizzati e trattati male, come se fossero un gruppo pericoloso, deviato, di malati e viziosi. Per me sono solo esseri umani. credo bisognerebbe difenderli dagli attacchi carichi di pregiudizi». Una convinzione la sua che ha cercato, nonostante l’abito che portava, di far comprendere alla sua comunità di fedeli. In fondo siamo tutti uguali di fronte a Dio, ed è questo che Padre Alessio ha voluto trasmettere. Ma evidentemente sostenere anche i matrimoni gay è stato troppo e non è andato proprio giù alla Chiesa Cattolica.

Padre Alessio ha dichiarato alla stampa di non essere sorpreso di questa decisione, anzi in qualche modo se l’aspettava: «me lo aspettavo. La mia riflessione è che 30 anni al servizio del popolo di Dio non hanno significato niente per la Chiesa Cattolica. E’ bastato dare un’opinione diversa da quella dell’arcivescovato per essere buttato fuori. La mia è stata solo un’opinione. E subito è arrivata la sanzione». Ha comunque tenuto a precisare che continuerà a dare i sacramenti come ha fatto fino ad ora. «Un mio battesimo o matrimonio dovrà essere riconosciuto perché non può essere cancellato quel che sono: un sacerdote. Anche se un medico viene licenziato, continua a essere un medico».

 

Stefania Galli

foto: libero.it

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews