Porte aperte dei musei in tutta Italia: dal week end inizia la Settimana della Cultura

Roma – Ben nove giorni, dal sabato 14 al 22 aprile, durante i quali il Ministero per i Beni Artistici e Culturali aprirà gratuitamente le porte di musei, ville, monumenti, aree archeologiche, archivi e biblioteche statali su tutto il territorio nazionale. Non solo. Ci sarà anche un ricco calendario di appuntamenti: mostre, convegni, aperture straordinarie, laboratori didattici, visite guidate e concerti, che renderanno ancora più speciale l’esperienza di tutti i visitatori. Proprio così, torna anche quest’anno in tutta la Penisola la XIV edizione della Settimana della Cultura. Ogni città, dalla Capitale al piccolo comune offriranno delle iniziative speciali tutte dedicate alla storia e all’arte.  Comunque per consultare l’elenco di tutti gli appuntamenti e degli eventi in programma, nonché i luoghi d’arte aperti, è possibile consultare il sito dei Beni Culturali.

L’obiettivo principale è quello di trasmettere l’amore per l’arte anche a chi non è particolarmente appassionato e favorire così nuove esperienze culturali attraverso la conoscenza dell’immenso patrimonio italiano, grazie anche al coinvolgimento di altre Istituzioni pubbliche e private. Addirittura, saranno previste aperture straordinarie nelle ore serali, così da consentire alle persone di accedervi dopo la giornata lavorativa. Per il 2012 il tema o lo slogan è “La cultura è di tutti: partecipa anche tu”.

Roma Capitale non sfugge all’iniziativa proponendo un ricco calendario di eventi e di proposte culturali che spaziano dai concerti in piazza al teatro, dal cinema alla letteratura, dalle mostre alle visite guidate. L’Assessorato alle Politiche Culturali e Centro Storico e Sovraintendenza ai Beni Culturali – Dipartimento Cultura partecipa all’iniziativa nazionale di promozione e valorizzazione del patrimonio culturale del nostro Paese aprendo gratuitamente al pubblico, ad eccezione dell’Ara Pacis e dei Musei Capitolini per i quali è previsto un biglietto di integrazione mostra, i suoi musei e i tanti luoghi di cultura che vanno dal centro alla periferia della città. Tra i musei con ingresso gratuito troviamo: la Galleria Borghese, la Galleria Nazionale d’Arte Antica in Palazzo Barberini, la Galleria nazionale d’arte moderna e contemporanea, il Museo della via Ostiense, Museo nazionale del Palazzo di Venezia, il Museo nazionale dell’Alto Medioevo, il Museo Nazionale di Castel Sant’Angelo, il Museo Nazionale d’Arte Orientale “Giuseppe Tucci”, il Museo nazionale etrusco di Villa Giulia.

Oltre ai Musei e ai Monumenti storici non mancano le numerose iniziative. La nuova Piazza San Silvestro, venerdì 20 aprile alle ore 18, sarà animata dal concerto dell’Orchestra del Conservatorio Santa Cecilia di Roma. Le Case e gli spazi per la Cultura presentano iniziative dedicate ad Antonio Tabucchi con una lettura collettiva, aperta a tutti, del romanzo Piazza d’Italia alla Casa della Memoria e della Storia il 16 aprile, cui seguirà, dal 17 al 19 aprile alla Casa del Cinema, un ciclo di film ispirati alle opere dello scrittore recentemente scomparso. Nel nuovo spazio teatrale a Villa Pamphilj, Casa dei Teatri e Scuderie, il 14 e 15 aprile, lo spettacolo open air Innamorati del Sogno da W. Shakespeare e Charles & Mary LamB. Alla Casa del Jazz il 19 aprile alle ore 21 un concerto della band napoletana delle Corde Oblique che fonde la musica classica, il folk, il gotico e i Dead Can Dance.

Anche i Musei di Villa Torlonia presentano due gioielli espositivi con Gli Artisti di Villa Strohl-Fern, un’occasione per vedere o rivedere opere che ci restituiscono il clima internazionale delle Secessioni e delle Biennali romane e le magie della Scuola. Invece, per gli amanti della fotografia, il Museo di Roma in Trastevere propone gli scatti di Leonard Freed che raccontano la sua lunga storia d’amore con l’Italia, mentre i Mercati di Traiano espongono al pubblico, con Riflessioni dal Cielo, Meditazioni in Terra: Arte Moderna Calligrafica del Mondo Arabo, 75 opere sull’uso dell’alfabeto arabo dove ogni lettera contiene un suo singolo significato.

Alcune visite guidate permetteranno di approfondire la conoscenza dell’immenso patrimonio storico culturale di Roma e, allo stesso tempo, percorrere itinerari insoliti alla ricerca di storie particolari della città con una serie di appuntamenti dedicati alla conoscenza del patrimonio meno visibile e alla scoperta di tesori “nascosti”. Insomma, una serie di iniziative piacevoli che non possiamo farci sfuggire!

Chiara Campanella

Foto via Italia.it; beniculturali.it; apollodoro.it

 

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews