Porno: dipendenza in aumento tra le donne

porno

La famosa scena del finto orgasmo in ‘Harry ti Presento Sally’ (foto via:leggo.it)

Roma – Dopo la notizia che a maggio l’American Psychiatric Association inserirà i «disordini psichiatrici legati all’abuso di internet» nel testo sacro della psichiatria Diagnostic and statical Manual of Mental Disorders, due nuove ricerche mettono l’accento sulla porno dipendenza online. La prima ricerca è stata effettuata in Gran Bretagna dove il fenomeno tra le donne è in crescita vertiginosa. Le donne vedono sempre più spesso film hard tanto da diventarne dipendenti, e poche sono quelle che riescono a riconoscere di avere un problema, decidendo di risolverlo con l’ausilio delle cure di medici ed esperti.
Il secondo studio, di provenienza tedesca, dichiara che vedere siti hard danneggia e indebolisce la memoria. È quanto sostiene infatti un nuovo documento pubblicato sul Journal of sex research, che ha analizzato come l’area cerebrale deputata a immagazzinare informazioni, reagisca alla visione di immagini sessuali.

Ma quello riguardante la memoria non è il solo problema per i fruitori del porno via web. I risultati di una ricerca condotta dall’Università di Padova dicono che ben un quarto dei giovani che fanno uso massiccio della pornografia online sono soggetti al rischio di disfunzioni sessuali. Il problema risiederebbe nella natura stessa della sessualità mediatica e istintiva della pornografia, che non tiene conto né della percezione né dell’affettività. Di conseguenza, il 12% del campione esaminato non cerca rapporti reali e il 25% dichiara addirittura di soffrire di calo del desiderio e di eiaculazione precoce. Guardare porno sarebbe quindi molto dannoso e favorirebbe i problemi di natura sessuale.

Sempre in tema di porno ha fatto notizia la circolazione di un video amatoriale che ritraeva le performance sessuali di Melissa King, la 18enne americana che, nel novembre scorso, era stata eletta Miss Delaware Teen Usa. Nel video Melissa confessa che ha «bisogno di soldi», ammettendo di essersi approcciata al mondo del porno per necessità e non per passione. La King ha inizialmente cercato di negare, affermando di non essere la ragazza del video. Tuttavia, alla fine la ragazza ha confessato, rassegnando le sue dimissioni. Che si sia spianata per lei la strada nel mondo della pornografia?

Alberto Staiz

Foto homepage: fontedellamicizia.forumfree.it

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews