Pizzo Calabro: in comune assenti 50 impiegati su 95

Gli impiegati assenteisti timbravano il cartellino rientrando al lavoro...o qualcuno lo faceva per loro

Vibo Valentia – Ogni piccola incombenza legata alle esigenze della vita quotidiana, come andare a fare la spesa oppure recarsi dal parrucchiere per la messa in piega, veniva tranquillamente svolta durante gli orari di lavoro, ma nei casi più eclatanti qualcuno poteva anche tornarsene a casa propria.

E’ quanto emerso da un’indagine del nucleo dei carabinieri  a Pizzo Calabro, cittadina turistica poco distante da Vibo Valentia, sui 95 dipendenti comunali: oltre la metà di questi risultava assente nella maggior parte degli orari lavorativi ed è scattata l’operazione tesa a coglierli con le mani nel sacco.

Le forze dell’ordine hanno ‘blindato’ il palazzo comunale bloccando entrate ed uscite e sono seguiti l’arresto di 7 persone e la denuncia di altre 43 che dovranno rispondere di truffa aggravata ai danni di un ente pubblico, oltre che del reato di falsità ideologica.

L’intervento ‘spettacolare’ dei carabinieri, diretti dal maresciallo Pietro Santangelo, si colloca al termine di un pedinamento degli assenteisti che durava da tempo: con telecamere erano stati monitorati movimenti e spostamenti sospetti e non si è potuto che constatare, alla fine, che il continuo andirivieni (a volte soltanto vai, senza “rivieni”) degli impiegati  implicava un allontanamento dagli obblighi lavorativi anche per molte ore consecutive e per le ragioni più disparate motivazioni.

Il picco di uffici e scrivanie vuote nei giorni di mercato, da cui tutti rientravano con le borse della spesa senza neppure nasconderle: la pratica era consolidata e ritenuta normale, nessuno avrebbe mai pensato di presentare qualche lamentela.

Ciliegina sulla torta di tutta la truffa, il timbro del cartellino.  I badge degli impiegati assenti venivano vidimati dai colleghi che restavano al lavoro oppure qualcuno rientrava giusto il tempo per sbrigare la pratica: in questo modo non solo tutti risultavano prestare regolare servizio, ma in qualche caso c’è chi ha pensato di regalarsi addirittura qualche ora di straordinario.

Redazione

Foto via/http://www.umbrialeft.it;

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Una risposta a Pizzo Calabro: in comune assenti 50 impiegati su 95

  1. Pingback: COMUNE DI PIZZO CALABRO, PIU’ DEL 50% IMPIEGATI ASSENTEISTI – AGI – Agenzia Giornalistica Italia

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews