Pitti Uomo all’approdo sembra superare bene la tempesta della crisi

Firenze – Meno italiani ma più rappresentanti del BRIC (Russia, India, Cina, e soprattutto Brasile), poi molti giapponesi e coreani: Pitti Uomo sembra aver resistito bene alla crisi economica. Questo il riscontro degli espositori, manifestatisi soddisfatti dell’affluenza e della diversità dei contatti più eterogenei rispetto al passato, e dell’amministratore delegato di Pitti Immagine, Raffaello Napoleone.

Secondo Napoleone, il calo dei visitatori italiani ha origine soprattutto dall’evoluzione della distribuzione, che in Italia si concentra sul mercato maschile, e dunque con meno negozi di piccole dimensioni. Tuttavia, per l’organizzatore di questa importante rassegna di moda internazionale che si tiene due volte l’anno a Firenze, gli espositori sembrano avere preso piuttosto bene la “svolta” internazionale.

I visitatori americani e di altri Paesi europei sarebbero arrivati soprattutto nella seconda parte di Pitti Uomo, la più rilevante manifestazione espositiva appartenente a Pitti Immagine, per spostarsi naturalmente verso Milano in occasione della Fashion Week maschile, che inizia questo sabato.
Per quanto concerne invece i trend veri e propri, l’Uomo ha rafforzato la tendenza “Heritage”, già in atto da diverse stagioni accanto a quella del know-how fatto a mano e del lavoro di precisione caro agli italiani.

Tra gli eventi correlati degni di nota la sera di mercoledì è andata di scena la speciale sfilata-evento di Valentino, che ha presentato in anteprima assoluta la Collezione Uomo A/I 2012-13. E, in collaborazione con Pitti Immagine e Comune di Firenze, Rcs presenta fino a domenica 15 gennaio la seconda edizione di Firenze and Fashion: attraverso un percorso di installazioni mobili, diversi talenti italiani della graphic street art trasformeranno le vie del centro in una galleria all’aperto dedicata al mondo della moda.

Corriere della Sera, Sette, Io Donna, Style Magazine, La Gazzetta dello Sport, Sportweek, Max e Urban, autorevoli interpreti delle tendenze dell’universo della moda maschile, sono le protagoniste della grande installazione in piazza della Repubblica.

Natalia Radicchio

Foto| via http://moda.guidone.it

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Una risposta a Pitti Uomo all’approdo sembra superare bene la tempesta della crisi

  1. Pingback: Business social network e comunicazione sociale « Newcomm

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews