Canada. Piante tornano in vita dopo 400 anni

piante biofite (scuolamontanaririf.it)

Scuolamontanaririf.it

L’esperimento arriva da un gruppo di ricerca dell’Università canadese di Alberta: far ricrescere in laboratorio alcuni vegetali rimasti sepolti per 400 anni sotto un ghiacciolo artico.

Lo studio, presentato su Pnas, si è concentrato su alcuni esemplari di briofite, piante che appartengono a uno dei primi gruppi di organismi adattatisi alla vita sulla terraferma. I soggetti si sono dimostrati idonei all’esperimento anche in ragione di una straordinaria conservazione delle loro struttura interna.

Gli organismi, infatti, composti di steli e radici di foglie erano integri al punto di offrire ai ricercatori l’occasione di capire se queste specie avrebbero avuto la capacità di ricrescere in cultura. Così, sono state preparare undici sezioni di coltivazione da cui sono spuntati rami laterali e nuovi steli verdi.

I risultati allo studio suggeriscono che le briofite – sprovviste di radici ma dotate di cellule allungate o filamenti di cellule con cui si attaccano al suolo – sono generalmente più resistenti di quanto si supponesse. Tanto che non è escluso che la loro presenza abbia giocato un ruolo importante nella colonizzazione e nella conservazione degli ecosistemi polari.

I vegetali oggetto di sperimentazione erano un totale sette specie di varie dimensioni: da più semplici muschi alla grande famiglia delle epatiche, minuscole piante alte pochi millimetri di cui si contano circa 9 mila esemplari.
Le piantine sono state rinvenute nell’Arcipelago Artico canadese, sull’isola Ellesmere, scoperta che è stata possibile grazie alla ritirata del ghiacciaio Teardrop. Gli esami al radiocarbonio hanno rivelato che le piantine erano rimaste “ibernate” dopo essere state sepolte dai ghiacci della Piccola Era Glaciale, in un periodo compreso fra il 1550 e il 1850.

Chantal Cresta

Foto || scuolamontanaririf.it; centrostudinatura.it

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews