PFF-Trisonata per corpo femminile e pianoforte, un tour per l’Italia

23316845-1872074976154424-7378423837977542669-n-jpg-3211317.660x368

PFF – Trisonata per corpo femminile e pianoforte, scritto e diretto da Valentino Infuso, con Valentina Cidda, che,  oltre che interprete, ne compone anche le musiche originali è andato in scena al teatro Cometa off di Roma tutta la settimana scorsa, ma proseguirà in tournée fino a maggio 2019. Le prossime tappe? Ancona presso il Teatro Sperimentale (3 febbraio ore 20.30), poi Torino presso le Officine caos (16 febbraio), Verona presso Modus (3-4 marzo ore 20.30), Firenze presso il Teatro delle spiagge (8 marzo ore 21, Bologna presso Ateliersi (6-7 aprile sabato ore 21.00 domenica ore 18.00), Napoli presso il Nuovo teatro nuovo (10-11 maggio ore 21.00) e , infine, Milano, presso il Elfo-Puccini, Sala Bausch (28-30 maggio ore 20).

LO SPETTACOLO: Protagonista della scena, in un monologo di quasi due ore, Valentina Cidda, attrice e pianista, autrice delle musiche che esegue dal vivo mentre recita e si muove plasticamente impersonando il testo che Valentino Infuso ha scritto sull’universo femminile. Fenomenale e instancabile, l’attrice esegue l’opera teatrale mettendo in equilibrio vena drammatica e comica fino ad arrivare a vertici inaspettati e travolgenti in un turbinio di emozioni che ammaliano lo spettatore, incantato e stupito da tanta bravura. Uno spettacolo sicuramente impegnativo ma anche singolare nel suo genere e completamente inaspettato lì dove Valentina Cidda esegue allo stesso tempo acrobazie, cimentandosi al pianoforte e recitando allo stesso tempo. Un monologo sulla condizione drammatica dell’universo femminile, racconto di una donna, la storia di una vita, narrata per narrare tante vite…narrata per parlare a tutti, donne e uomini.

Sul palco Valentina Cidda, le luci e il pianoforte. Il pianoforte è alter ego, interlocutore, amico, schermo, rifugio. Valentina lo suona, lo spinge, lo ruota, se ne fa schermo per scandire i passaggi delle età della vita. Una donna che cresce, cambia abito, si innamora, subisce violenze e affronta la sua vita.

CREATOR: gd-jpeg v1.0 (using IJG JPEG v62), quality = 82

TRAMA: Il titolo PFF, pronunciato con la f prolungata, come un lungo sospiro che contiene ogni sfumatura emotiva, dal pianto al sollievo, dalla fatica alla resa, dalla disperazione alla speranza, dall’illusione al disincanto, dalla dolcezza al dolore, dall’inizio alla fine. E’ una favola tenebrosa e delicata, rude e dolcissima, spietata e amorevole, i cui personaggi prendono vita plasmati dall’invisibile ad ogni istante, dove tutto è all’ultimo fiato, senza tregua, dove la storia di una vita si fa tessuto intrecciato di dolore e bellezza, un segreto di liberazione, un’ affresco intimo e profondissimo sull’anima umana.

Trisonata appunto si compone di tre sonate che insieme incarnano una sinfonia complessa, coraggiosa, sfrontata. Tre parti, tre fasi dell’esistenza, i tre stadi di mutamento. La sonata Prima racconta le origini del male. L’attrice rannicchiata sul pianoforte in posizione fetale, vestita di una camiciola bianca. E’ la bambina che viene al mondo e, crescendo, pian piano scivola sulla tastiera e sullo sgabello suonando l’introduzione alla vita con la testa, il corpo, i piedi. La seconda sonata descrive l’ostinato inferno. Il corpo si contorce, si sottrae e si difende dal disincanto della maturazione fisica e psichica, interrogandosi sull’abbandono del padre (dove è papa??) e una madre persa dietro il frasario della vanità. L’ultima e terza sonata racconta la trasmutazione e la guarigione. La coscienza di sé si espande e acquista consapevolezza di donna, persegue successi e anela una catarsi. Dove può trovare la sua pace? Nello stadio iniziale, di nuovo raggomitolata sul pianoforte, spogliandosi della camicie bianca, nera e rossa che rappresentano le età della vita.

Chiara Campanella

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews