Perugia: al via il 4° Festival del Giornalismo

Dal 21 al 25 aprile la kermesse perugina dell’International Journalism Festival. Entrata libera e possibilità di fare volontariato

di Veronica Leanza

Si è aperta ieri la quarta edizione dell’immancabile Festival Internazionale del Giornalismo. Alla rassegna parteciperanno più di 200 giovani, tra cui volontari, studenti e semplici appassionati, oltre a 250 professionisti del settore che, attraverso la dimostrazione di centinaia d’eventi (interviste, mostre, presentazioni di libri, proiezioni di documentari e molto altro), proveranno a delineare il futuro del giornalismo moderno e i problemi legati all’informazione.

Evento di straordinario successo, il festival, nato nel 2006, vede la partecipazione di un pubblico proveniente non solo dall’Italia, ma anche dall’America e dall’Australia.

Novità di quest’anno sono l’utilizzo del web, grazie al quale molti eventi del festival saranno visibili in live streaming, e la web radio, curata dalla Reset Radio” 

L’organizzatrice del festival, Arianna Ciccone, ha annunciato: “Sarà un festival 2.0 che nasce dal basso, molto legato ad internet ed ai giovani. Un appuntamento imperdibile per chi vuole entrare in questo mondo, e per chi vuole capirlo”.

Il filo conduttore del festival di quest’anno sarà il futuro e la rivoluzione dell’informazione. All’interno si confronteranno temi riguardanti il rapporto tra donne, media e potere, satira politica, i nuovi modelli di giornalismo investigativo, finanziario e di guerra. Si partirà dal giornalismo che cambia fino ad arrivare alla crisi dei giornali, dall’esplosione dell’informazione web all’ancora incerto futuro dei media.  

kids468x60

Al Gore

Interverranno diversi professionisti del settore, giornalisti e non. Tra gli ospiti troviamo Al Gore che, oltre ad essere stato vicepresidente degli USA, è il fondatore dell’innovativa tivù via satellite, Current. Saranno presenti: Bianca Berlinguer del Tg3, Mario Calabresi della Stampa, Luigi Contu dell’Ansa, Concita De Gregorio dell’Unità, Ezio Mauro de La Repubblica, Antonio Preziosi di Radio Rai e Radio 1, Gianni Riotta del Sole 24 Ore, il regista Giuseppe Tornatore e il fotografo Oliviero Toscani.

Il quotidiano “La Stampa” seguirà giorno per giorno il festival, come media partner dell’International Journalism Festival con articoli e video consultabili sul sito.

Il presidente Giorgio Napolitano, ha inviato anche un messaggio: “Pur nelle difficoltà di una crisi economica e finanziaria che ha pesanti ricadute nello stesso campo dell’editoria e della comunicazione, essenziali restano la qualità dell’impegno professionale, il rigore del lavoro quotidiano, la responsabilità nell’assicurare quella informazione libera e pluralista che la nostra Costituzione pone a garanzia della partecipazione alla vita democratica”

Per tutti gli interessati all’evento, ricordiamo che il Festival Internazionale del Giornalismo si terrà come sempre a Perugia dal 21 al 25 aprile 2010, l’entrata è gratuita. Un’occasione da non perdere per tutti gli appassionati, ma anche solo per chi è curioso di conoscere il futuro del giornalismo moderno. Per ulteriori informazioni è disponibile il sito ufficiale con il programma all’indirizzo www.ijf10.org

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

3 Risponde a Perugia: al via il 4° Festival del Giornalismo

  1. avatar
    Laura Dabbene 22/04/2010 a 18:48

    A proposito di Current, tv di Al Gore. In un momento delicato per Roberto Saviano, dopo la sua ennesima chiamata in causa decisamente fuori luogo ad opera della nostra eccelsa classe politica, sulla Tv nazionale italiana neanche un cenno di solidarietà o un invito a qualche trasmissione. Su Current ieri sera una splendida docu-intervista “Saviano racconta Saviano”. Proposta per tutti. Apriamo una petizione nel nostro condominio: devolviamo il canone all’acquisto di una parabola condivisa per tutto il palazzo. Ne guadagneremo in informazione e cultura.

    Rispondi
  2. avatar
    Veronica Leanza 23/04/2010 a 12:36

    Sono d’accordissimo con te Laura, purtroppo non sono riuscita a vedere questa docu-intervista molto interessante, ma cercherò di rimediare! Per qnt riguarda i commenti dei nostri cari politici, credo che ormai non dovremmo più stupirci di nulla, l’ignoranza regna sovrana!!

    Rispondi
  3. avatar
    Nicola Gilardi 23/04/2010 a 14:43

    Ciao, anche io l’ho vista l’intervista. Devo dire che Current-tv è veramente un’oasi per l’informazione indipendente, peccato davvero che sia solo sul satellite

    Rispondi

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews