Perdere peso? Meglio seguire una dieta classica e fare attività fisica

Troppe volte ci si è illusi che le diete last-minute potessero giovare sulla nostra linea. A dire basta questa volta è uno studio condotto a Boston, dal Beth Israel Deaconess Medical Center e dalla Harvard Medical School. I metodi dimagranti e i prodotti dietetici sembrano aumentare con il passare dei giorni, ma secondo i ricercatori che hanno condotto questo studio il modo più efficace per dimagrire rimane quello tradizionale. Solamente una ponderata combinazione tra esercizio fisico e riduzione dell’apporto calorico giornaliero, sembra essere il metodo migliore e più efficace per restare in forma.

Il consiglio allora, è quello di evitare le diete scorciatoia, e cercare di trovare un po’ di buona volontà nel seguire una dieta equilibrata e fare dell’attività fisica in modo costante.

Bocciate allora secondo questo studio diete come quella della rucola, seguita per esempio dall’ex Spice Girl Victoria Beckaham, o quella senza glutine e lattosio, regime seguito nell’ultimo periodo da molte star di Hollywood, senza soffrire di particolari allergie o intolleranze.

Anche i prodotti dimagranti vengono considerati out da ogni dieta, consigliata dagli studiosi. Supermercati e farmacie ne sono pieni: prodotti che promettono di mantenere un peso forma perfetto, solo mangiandoli, ma anche pastiglie che illudono i consumatori. Si tratta di vere e proprie scommesse perse, che non fanno perdere peso, ma solo tempo e soldi.

La ricerca si è basata su persone obese, che più di altre, hanno una forte necessità di perdere peso e che inoltre, si sentono maggiormente attratti da prodotti poco miracolosi e diete da strapazzo.

Sono stati analizzati i dati di oltre 4000 persone, che tra il 2001 e il 2006 avevano partecipato a un programma governativo chiamato “National Health and Nutrition Examination Survey”. L’indagine aveva coinvolto persone che avevano almeno vent’anni e un indice di massa corporea pari o superiore a 30, il che significa che si trattava di persone appartenenti alla prima fascia di obesità. Il 63 percento di queste persone stava cercando di perdere peso da almeno un anno, con diete iperproteiche, prodotti dimagranti o con una buona dose di attività fisica.

Chi convive con il problema dell’obesità, tende a considerare impossibile il poter ottenere il peso forma. Eppure tra le oltre 4000 persone prese in considerazione per la ricerca, 2523 avevano dichiarato di essere dimagriti nel corso dell’ultimo anno. Il 40 percento di queste aveva perso almeno il 5 percento del proprio peso corporeo; il 20 percento ne aveva perso il 10 percento o più.

«Con il nostro studio abbiamo voluto valutare il grado di produttività delle diverse strategie di dimagrimento, nell’obiettivo di identificare quelle più efficaci», ha spiegato Nicklas, la coordinatrice dello studio. La ricerca ha portato alla luce che solo i metodi classici, che comprendono una dieta che limita l’assunzione di grassi ed esercizio fisico, hanno assicurato risultati soddisfacenti per le persone sovrappeso.

«La maggior parte dei ‘dimagriti’ – ha precisato la ricercatrice – aveva conseguito il risultato mangiando meno grassi e facendo più sport, piuttosto che ricorrendo a diete particolari o al consumo di prodotti dietetici e pillole senza prescrizione medica».

«Nessuna scorciatoia potrà mai superare l’efficacia dei metodi tradizionali, che poi sono anche i più economici e accessibili a tutti», ha aggiunto Christina Wee, co-direttrice del Dipartimento di Medicina Generale e Assistenza Primaria del Beth Israel Deaconess Medical Center. «In giro ci sono tantissime diete alla moda e costosi medicinali da banco il cui funzionamento è ancora tutto da provare. È fondamentale che chi ha intenzione di intraprendere un percorso di dimagrimento ne parli prima con il suo medico, così da evitare inutili perdite di tempo, salute e denaro»
Addio perciò a prodotti dimagranti e integratori vari. Benvenute a una dieta classica e tanta sana attività fisica.

Sara Mariani

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews